Gare in moto a Scampia

Aperta un’inchiesta sulle gare in moto a Scampia che vedono come protagonista Crescenzo Mckay Marino figlio del boss scissionista Gaetano Marino

E’ stata aperta un’inchiesta sulle gare in moto a Sampia. dopo la pubblicazione della notizie del consigliere regionale  Severino nappi sul proprio profilo facebook.

Sarebbe il figlio del boss Gennaro Marino detto Mckay scissionista della prima ora e da tempo rinchiuso al 41 bis. Ebbene Crescenzo Mckay Marino secondo quanto emerge dal sul profilo Tik Tok è il protagonista delle gare in moto a Scampia sulle note della canzone di Geolier che dice: “Dint’ o quartiere pare o Messico”.

La cosa ieri è stata portata all’attenzione generale da una denuncia social di Severino Nappi:  “E’ preoccupante quanto avviene sulle strade di Scampia dove un manipolo di centauri, guidati dal figlio di un potente boss (attualmente detenuto al 41 bis) del clan degli Scissionisti di Secondigliano, sfreccia a tutta velocita’ sulla via pubblica. Le performance, immortalate da video, fanno incetta di like e di condivisioni. Sono episodi allarmanti e da stigmatizzare perche’ trasmettono esempi sbagliati”. 

E  Nappi poi spiega: “Il consenso, soprattutto dei piu’ giovani, verso questo tipo di atteggiamenti pone la questione della necessita’ di mettere al centro l’educazione alla legalita’, il cui presidio di prossimita’ e’ rappresentato dalla scuola. Purtroppo, come testimoniato anche dai risultati Invalsi, le chiusure indiscriminate degli istituti didattici in Campania, volute dalla Regione nei mesi scorsi, hanno contribuito ad allontanare i ragazzi dai valori sani e di crescita, esponendoli al richiamo della criminalita’.

Occorre invece togliere l’acqua agli ambienti in cui cresce e prospera l’illegalita’, con strumenti di integrazione sociale ed economica che partano dalle periferie e che accompagnino gli interventi di ripristino al rispetto delle regole del vivere civile. Quello che faremo con la nuova amministrazione di centrodestra guidata da Catello Maresca”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Stesa a Pianura all’ora dello shopping

LEGGI ANCHE  Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto

La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo di indagine e ha chiesto alle forze dell’ordine di chiarire i fatti. Il protagonista appartiene alla nota famiglia dei Marino. E’ nipote di anche di Gaetano Marino detto monkerino per una menomazione agli arti superiori durante un attentato con una bomba, ucciso nel 2012 in un agguato di camorra sulla spiaggia di Terracina. Gaetano marino è stato il primo marito di Tina Rispoli, salita agli onori delle cronache da un paio di anni per il suo suo matrimonio con il cantante neo melodico Tony Colombo.

 


Di Alberto Ferretti

Ti potrebbe interessare..