Furti durante i funerali

Furti durante i funerali: 6 misure cautelari. 3 destinatarie della misura della custodia cautelare in carcere, una agli arresti domiciliari e due destinatarie del divieto di dimora in provincia di Salerno

Furti durante i funerali: 6 misure cautelari. 3 destinatarie della misura della custodia cautelare in carcere, una agli arresti domiciliari e due destinatarie del divieto di dimora in provincia di Salerno

Un gruppo criminale responsabile di numerosi furti all’interno di abitazioni è stato sgominato nel Salernitano. I Carabinieri del Comando provinciale di Salerno hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal gip di Nocera Inferiore su richiesta della Procura nocerina nei confronti di 6 persone, 3 destinatarie della misura della custodia cautelare in carcere, una agli arresti domiciliari e due destinatarie del divieto di dimora in provincia di Salerno.

Le indagini svolte dai Carabinieri di Mercato San Severino hanno fatto luce sull’esistenza del gruppo criminale autore dei furti in abitazioni, particolarmente spregiudicato al punto di aver compiuto un furto mentre i proprietari dell’abitazione erano impegnati per il funerale di un loro familiare.

LEGGI ANCHE  Covid in Campania, si impenna al 12,44% l'incidenza positivi-test: sono 1189 i nuovi casi

Furti durante i funerali

Il gruppo, secondo quanto emerso dalle indagini, disponeva di ricettatori di riferimento, collegati ad attività commerciali, ai quali veniva consegnato l’oro rubato e anche una pistola di grosso calibro sottratta nel comune di Montoro, in provincia di Avellino. Gli indagati sono inoltre accusati di molteplici episodi estorsivi durante i quali non esitavano a picchiare in pubblico le vittime.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE A Napoli truffa agli anziani: arrestato 52enne a Posillipo

Gli stessi devono anche rispondere del reato di usura, con tassi applicati che raggiungevano anche il 400% sulla somma di denaro prestata. In alcuni casi le vittime, per paura di ritorsioni, non hanno denunciato i propri aguzzini rinunciando ad ogni tipo di collaborazione.


Di Fabio Testa

Ti potrebbe interessare..