Portici, aumento dei parcheggi a pagamento: la denuncia del l Movimento 5 stelle

SULLO STESSO ARGOMENTO

Portici, aumento dei parcheggi a pagamento: la denuncia del l Movimento 5 stelle

Arriva una nuova pesante segnalazione contro l’amministrazione comunale a firma del Movimento 5 Stelle di Portici, guidato dal capogruppo Alessandro Caramiello. Carte alla mano, il consigliere comunale ha documentato come il Comune, in accordo con la ditta che ha in gestione il servizio di sosta a pagamento, ha deciso di implementare gli stalli a pagamento in città.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Portici, palazzine di Via Dalbono nel degrado nonostante la riqualificazione dell’area

“Sono anni che denunciamo il sistema fallimentare relativo alla gestione delle strisce blu sul nostro territorio – spiega Alessandro Caramiello -. Il servizio lo gestisce una società privata da diversi anni e ad aprile è stato firmato un nuovo contratto con la stessa ditta che ha vinto l’appalto, e si prevede un introito per la ditta, per i prossimi 6 anni, di 6.430.389,84 oltre iva”. Così il Movimento 5 Stelle denuncia l’aumento della sosta a pagamento a Portici.



    “A pagare saranno sempre e solo i cittadini – prosegue Caramiello – per avere un permesso auto residenti, i porticesi anzitutto dovranno essere in regola con la TARI ed in più dovremo pagare altri 5,00 euro per la stampa del tagliando e quindi, essendoci a Portici circa 22.000 nuclei familiari, ci sarà un ulteriore introito di circa 110.000 euro che pagherà sempre la comunità. Parliamo di 1956 posti auto per i residenti a fronte di 36.000 auto immatricolate e intestate ai porticesi, vi lascia già intendere che le cose fatte da questa amministrazione sono senza criterio e senza una visione di città. 951 posti a pagamento che diventano 1202 includendo l’area di parcheggio di Via Gianturco, prima gratuita per i porticesi con permesso e oggi a pagamento per tutti”.

    portici parcheggi
    portici parcheggi

    Il Movimento 5 Stelle, dunque, dopo aver analizzato attentamente la situazione, propone una serie di accorgimenti a favore della comunità: “La nostra visione di città prevede la creazione di parcheggi d’interscambio e periferici e abbiamo già individuato diverse aree come il grande parcheggio di Via Farina e tante altre che vi illustreremo in seguito – prosegue il capogruppo – prevedere abbonamenti annuali per i commercianti e residenti offrendo un servizio di trasporto ecosostenibile.

    Creazione di parcheggi rosa per mamme in gravidanza nei luoghi d’interesse e del commercio della città. Offrendo la possibilità ai commercianti, ai residenti, di parcheggiare in zone periferiche e a prezzi agevolati, in questo modo si alleggerirà il traffico cittadino, si tutelerà l’ambiente e ci saranno più posti auto nel centro città per gli avventori, rilanciando il commercio nella nostra città”.


    Torna alla Home


    Salvini: Solo il nucleare può ridurre le bollette energetiche

    Il viceprimo ministro Salvini sostiene che l'energia nucleare costituisce l'unica strategia per diminuire le spese energetiche nel nostro paese. L'energia nucleare: un approccio sicuro e pulito? Nel corso del G7 sui trasporti, Salvini ha difeso l'adozione del nucleare come forma di energia sicura e pulita e unica alternativa per abbattere la...

    Amadeus, lo sfogo di Sabrina Ferilli: “Mi fa schifo che si sputt*** la gente”

    Sabrina Ferilli ha espresso su Instagram la sua disapprovazione riguardo alle speculazioni e ai rumor che gravitano intorno alla questione Amadeus, puntando il dito contro i professionisti coinvolti. Lo ha fatto attraverso un post su Instagram, senza peli sulla lingua. Il pubblico in attesa di notizie sul futuro di Amadeus Immagini...

    Suviana: scatola nera e perizie per capire la strage

    Bologna - Potrebbero essere i dati registrati dal sistema Scada, una sorta di "scatola nera" delle centrali idroelettriche, a fornire alcuni degli elementi chiave per chiarire le cause della tragedia di Suviana. L'esplosione di martedì ha causato la morte di sette tecnici durante lavori di collaudo. Il sistema Scada, come...

    Padre Maurizio Patriciello: “Anche io ho avuto un tumore”

    E' da brividi il racconto di Padre Maurizio Patriciello. Lui che è uno degli artefici delle tante battaglie contro Terra dei Fuochi e in difesa dei più deboli e degli ultimi spiega in un post su facebook che anche lui si è ammalato di cancro. "Alla fine del primo anno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE