napoli


Napoli, VIII Municipalità senza medici di base. Italia Viva: “20mila utenti privi di assistenza”

I quartieri di Chiaiano, Piscinola, Marianella e Scampia, afferenti all’VIII Municipalità del comune di Napoli, tutti ad alta densità di popolazione, sono carenti di medici di Medicina Generale. Andati in pensione numerosi operatori di medicina territoriale, che assistevano circa 1.500 pazienti ciascuno, non sono stati rimpiazzati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ancora carenza di medici di base nella periferia napoletana, prescrizioni distribuite dalla finestra

“L’assenza dei medici di Medicina Generale, particolarmente avvertita in alcuni quartieri, si riscontra su tutto il territorio cittadino con rilevanti ripercussioni di carattere sociale – sottolineano Tommaso Pellegrino e Francesco Iovino consiglieri regionali del gruppo Italia Viva in Consiglio Regionale – per questo abbiamo accolto il grido di allarme lanciato da Apostolos Paipais, presidente di Italia Viva della VIII Municipalità, presentando un’interrogazione in Consiglio Regionale.

italia viva

“Le periferie soffrono drammaticamente la carenza di medici di base – precisa Apostolos Paipais – nell’VIII municipalità circa 20mila utenti sono privi di assistenza. E’stato difficile garantire un servizio efficiente soprattutto durante la pandemia. Sono preoccupato – aggiunge – dalla imminente scadenza del mandato ai medici assegnati temporaneamente, prevista per agosto. Ringrazio i consiglieri Pellegrino e Iovino per l’attenzione mostrata e sono certo che l’interrogazione presentata riuscirà a sensibilizzare gli organi competenti”.

LEGGI ANCHE  A Napoli sequestrati fuochi d'artificio non conformi

 


Google News

Dossier Abbatti l’Abuso di Legambiente sulle mancate demolizioni edilizie nei comuni campani

Notizia precedente

Il giornalista Rai: “Così abbiamo trovato Nicola”

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..