raffaello

La mostra ‘Raffaello a Capodimonte’ rientra nelle celebrazioni per i 500 anni dalla morte dell’artista e si propone di valorizzare il patrimonio raffaellesco del museo.

______________________________

La ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa e la presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza hanno visitato ieri, 17 giugno, la mostra ‘Raffaello a Capodimonte. L’officina dell’artista’.

Ad accoglierle il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger e i due curatori della mostra Angela Cerasuolo e Andrea Zezza. La ministra e la presidente, spiega una nota del museo, hanno avuto modo di vedere al lavoro i laboratori mobili di diagnostica, installati per l’occasione nella sala Tiziano al primo piano del museo.

Tecnologie all’avanguardia, come la radiografia a raggi X, riflettografia IR, fluorescenza a raggi X e la recentissima tecnica di imaging MA-XRF, che hanno permesso di svelare il disegno preparatorio e di comprendere la grande tecnica esecutiva di un artista che già a 17 anni veniva chiamato ‘magister’.

GUARDA IL VIDEO

La mostra ‘Raffaello a Capodimonte‘ rientra nelle celebrazioni per i 500 anni dalla morte dell’artista e si propone di valorizzare il patrimonio raffaellesco del museo.

LEGGI ANCHE  Il promo del libro 'Tà-Kài-Tà': un video con Enzo Moscato e Isa Danieli

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Presentato il progetto per la realizzazione della statua di Partenope

“Sono molto lieto di accogliere al Museo e Real Bosco di Capodimonte la ministra Messa e la presidente Carrozza – afferma Bellenger – e sono certo che nel futuro consolideremo sempre più la nostra collaborazione con gli enti di ricerca ai massimi livelli, sia sul piano della tutela del nostro patrimonio artistico, sia nel campo dell’educazione ambientale, la più grande sfida che l’umanità ha davanti”.


Di Regina Ada Scarico



Ti potrebbe interessare..