, al 300: condannato 81enne

Per concedere prestiti sulla fiducia pretendeva interessi che potevano arrivare anche al 300 per cento del valore del capitale e dal 2007 al 2019 avrebbe prestato denaro a persone in difficolta’ almeno in 164 occasioni, cosi’ come denunciato da 11 persone finite nella morsa dell’usuraio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Tassi usurai al 2500%: denuncia strozzino e lo fa arrestare

Alfonso Masone, 81 anni di , e’ stato condannato a cinque anni di reclusione e una multa da 9mila euro, cosi’ come richiesto dal pm Filomena Rosa.

Assolti invece il figlio Eugenio, di 59 anni, e il 78enne Antonio Bovio, finiti nell’indagine che nel 2019 porto’ a svelare un giro di affari di oltre mezzo milione di euro gestito da Masone senior.

usurai

Le vittime dell’81enne erano in genere imprenditori in forte difficolta’ economiche, che si rivolgevano all’anziano perche’ impossibilitati ad accedere a prestiti bancari. E le condizioni poste da Alfonso Masone erano pesantissime. Un imprenditore per aver richiesto 70mila euro si e’ ritrovato indebitato per 400mila euro.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..