traffico di rifiuti e riciclaggio: arresti a napoli

Traffico di rifiuti e riciclaggio, tredici arresti in quattro regioni: sequestri anche a Napoli, Caserta e Salerno.

Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Lecce, Taranto, Brindisi, Palermo, Cosenza, Reggio Calabria, Salerno, Napoli e Caserta, i carabinieri del Noe ed i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Taranto, sono impegnati in un’operazione coordinata dalle direzione distrettuale antimafia di Lecce nell’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 13 persone, ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti su tutto il territorio nazionale e riciclaggio. Sono in corso sequestri per diverse centinaia di migliaia di euro.

LEGGI ANCHE  Napoli aiuta Roma: smaltirà 150 tonnellate di immondizia al giorno

L’operazione del Noe è sull’asse Torino-Puglia, ed e’ divisa in diversi filoni che partono dal Piemonte, arrivano a Taranto ma anche in provincia di Lecce. Qui, in particolare, i carabinieri hanno scoperto che ingenti quantità di rifiuti, per lo più scarti di lavorazioni aziendali, venivano stoccati all’interno di grosse cave e bruciati soprattutto di notte, producendo odori nauseabondi e fumi, spesso segnalati da semplici e associazioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Traffico di rifiuti tra il Casertano e la Puglia, Moronese interroga il Ministro Lamorgese

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso della mattinata attraverso un comunicato stampa e un video.


Altro Cronaca

Google News


Ti potrebbe interessare..