______________________________

IL GOVERNO LAVORA A ALLE 24
Il ha le ore contate. Nel giro di qualche giorno, al massimo due settimane, le limitazioni agli spostamenti notturni potrebbero essere eliminate o quanto meno diminuite. “Credo che il possa essere spostato alle mezzanotte entro un paio di settimane”, dice il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. “Prima lo togliamo e meglio è”, insiste ancora Matteo Renzi che se la prende con le “prediche laiche di qualche catastrofista”. E se Lega e Fratelli d’Italia chiedono da settimane di abolire il , oggi l’idea piace anche a Pd e Cinquestelle. “Siamo favorevoli”, fanno sapere i pentastellati. Mentre per il governatore dell’Emilia-Romagna “ci sono le condizioni per spostare il coprifuoco”. Intanto il governo prepara il decreto sostegni bis. Si tratta di 40 miliardi di nuovi aiuti per famiglie e imprese. Il provvedimento sarà discusso giovedì dal Consiglio dei ministri.

VIA LA MASCHERINA CON 30 MILIONI DI VACCINATI
Conto alla rovescia per togliere la mascherina. Con 30 milioni di vaccinati ‘avrà senso metterla solo in caso di assembramenti’. E’ la stima del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che spiega: ‘Bisogna avere pazienza ancora 2-3 settimane, poi a giugno saremo come la Gran Bretagna’. Al momento sono poco più di 24 milioni le dosi somministrate in Italia, sei milioni sotto la previsione di Sileri. Nell’ultima settimana sono state somministrate 460mila dosi di media al giorno. Con questi ritmi la soglia dei 30 milioni di vaccinati verrebbe raggiunta tra due settimane. Per questo si accelera anche sulle vaccinazioni degli over 50, anche se le regioni vanno in ordine sparso. Oltre 270mila prenotazioni in Lombardia, in Piemonte prenotazioni aperte per la fascia 55-59, nel Lazio per i 54enni e 55enni, mentre in Veneto punta dalla prossima settimana alla vaccinazione degli under 50.

LETTA: GUALTIERI SARA’ SINDACO DI ROMA
Il segretario del Partito democratico, Enrico Letta rivendica la scelta di Roberto Gualtieri come candidato allo scranno più alto del Campidoglio: “Lo dico con forza, Sarà il prossimo sindaco di Roma”, dice Letta alla Radio del partito Democratico. In questo modo, il leader dem prova a mettere fine alle polemiche di chi accusa il suo partito di subalternità al Movimento 5 Stelle o ritiene che l’ex ministro dell’Economia sia un candidato debole. Al contrario, per Letta, Gualtieri, definito il grande artefice del Piano nazionale di ripresa durante il governo Conte, “sara’ colui che riuscirà a portare l’idea del Next generation Eu a Roma”. La ‘road map’ per le primarie prevede che il 20 maggio termini la presentazione delle candidature. Il voto sara’ il 20 giugno.

FICO E CASELLATI ALLA CONFERENZA PARLAMENTI
Digitalizzazione e cambiamento nella politica, rischi e opportunità nel rapporto tra eletti ed elettori. E’ il tema scelto dai Parlamenti dell’Unione europea per la sessione periodica della Conferenza dei presidenti a cui hanno partecipato, in video-collegamento, ed . Per il presidente della Camera le tecnologie sono uno strumento per promuovere la partecipazione dei cittadini nella formazione delle decisioni pubbliche. “Non indeboliscono il ruolo dei Parlamenti”, sottolinea Fico, spiegando che la Camera dei deputati sta predisponendo una piattaforma digitale per la presentazione semplificata delle petizioni. Per la presidente del Senato l’innovazione digitale non può sostituire il ruolo dei Parlamenti, ma fornisce strumenti che possono rafforzare la democrazia partecipativa.



Cronache Tv



Altro TG


Ti potrebbe interessare..