foto di repertorio
______________________________

Appartamento trasformato in una sorta di ””: arrestato un giovane di 24 anni.

E’ accaduto a Sant’Antonio Abate, dove questa mattina i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, nei confronti di un ventiquattrenne, gia’ condannato in passato per analoghi reati: e’ accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, arsenale del clan nel negozio di ortofrutta a Bagnoli: 2 arresti

L’indagine dei militari dell’Arma ha permesso di appurare come il ragazzo avesse nascosto in una fessura del muro di pertinenza della propria abitazione 25 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 12,3 grammi, gia’ pronte per essere spacciate. All’interno dell’appartamento inoltre aveva occultato un involucro in cellophane contenente 1,2 grammi di marijuana, oltre a materiale vario per il confezionamento dello stupefacente (due bilancini di precisione e 175 bustine in plastica).

Il materiale e lo stupefacente erano stati rinvenuti e sequestrati lo scorso mese di febbraio: le indagini hanno quindi permesso di acquisire gli indizi necessari per accertare come la droga fosse riconducibile al ventiquattrenne. Il ragazzo, dopo le formalita’ di rito, e’ stato portayo nel carcere napoletano di Poggioreale a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..