Napoli, gambizzato pregiudicato del Cavone

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli uomini della squadra mobile di Napoli stanno indagano per fare chiarezza sul ferimento di un pregiudicato della zona del Cavone. Ma soprattutto stanno verificando la sua versione.

Ferdinando Cacace, 38 anni, ha raccontato che dopo la mezzanotte mentre era con gli amici in piazza Montensanto,  nei pressi della stazione della Cumana, due persone, con il volto coperto dai caschi, si sono avvicinate a lui in sella a uno scooter, e il passeggero ha estratto una pistola dalla tasca, esplodendo un solo colpo, diretto alle gambe. Cacace c e’ stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini. I medici lo hanno medicato, ma non e’ in pericolo di vita. La polizia sta cercando di ricostruire i fatti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, in Campania anche oggi guariti al doppio dei positivi

Gli investigatori stanno controllando anche le immagini di videosorveglianza della zona per ottenere altri elementi. Tra le piste di indagine, un punizione per uno sgarro nell’ambito della criminalita’ organizzata; ma non si esclude la pista personale, dovuta a un litigio avvenuto qualche giorno fa con pregiudicati dei Quartieri Spagnoli.


Torna alla Home


Si è spento a Roma all'età di 88 anni Italo Ormanni, magistrato di lungo corso e figura di grande spessore culturale. Noto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma televisivo "Forum", Ormanni ha dedicato la sua vita alla lotta contro la criminalità e alla valorizzazione del patrimonio...
Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi. Centrato un '5' che vince 129.050,31 euro. Il jackpot per il prossimo concorso sale 92.800.000 euro. Questa la combinazione vincente del concorso di oggi del Superenalotto: 9, 18, 65, 70, 75, 87. Numero Jolly: 53. Numero SuperStar: 81. Queste le quote del...
Secondo quanto emerso da un incontro in Prefettura a Bologna, serviranno circa tre mesi per svuotare l'acqua dalla centrale idroelettrica di Bargi sul lago di Suviana, situata nell'Appennino tosco-emiliano. Il prefetto Attilio Visconti ha dichiarato che, se tutto procede come previsto, lo svuotamento potrebbe avvenire entro la fine di luglio,...
Eseguito dal prof. Giovanni Muto, medico campano, si tratta della prima cistectomia radicale in paziente mono-rene, con asportazione del tumore per via vaginale, mediante il robot Hugo A Maria Pia Hospital di Torino è stato eseguito un intervento di chirurgia robotica senza precedenti. Per la prima volta al mondo è...

IN PRIMO PIANO