Un gesto orribile e inqualificabile: i hanno recuperato un cane gettato nel a con pesi al collo.

Una squadra dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Caserta composta da esperti in tecniche S.A.F. (Speleo Alpino Fluviali) e’ intervenuta nel Comune di   allertati da alcuni passanti che avevano notato un nel vicino ad uno dei pilastri del ponte romano. I , una volta giunti sul posto, subito si sono messi all’opera per il salvataggio installando un paranco che ha permesso ai soccorritori di calarsi giu’ con un gommone e soccorrere il povero cane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, contagio sotto controllo in Campania

Purtroppo una volta avvicinatosi al cane si e’ potuto constatare che l’animale non era piu’ in vita e che era stato ucciso legandogli al collo dei pesi da palestra con una fune. Pertanto si e’ provveduto al recupero dell’animale morto che veniva affidato al personale dell’Asl per le operazioni di loro competenza.

“A , in provincia di Caserta, un cane è stato gettato nel con dei pesi da palestra legati al collo. Un atto vile e criminale, un gesto aberrante. I sono intervenuti dopo le segnalazioni dei cittadini, ma ormai era troppo tardi, il povero animale era senza vita. Come si può solo immaginare tale crudeltà? Siano immediatamente individuati i responsabili e puniti duramente. ”. Lo ha detto , consigliere regionale di Europa Verde.

 



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..