Auto, bici e scooter: servizi per una vacanza senza stress nel Cilento

SULLO STESSO ARGOMENTO

Auto, bici e scooter: servizi per una vacanza senza stress nel Cilento

Auto ibride, auto elettriche, scooter, bike con pedalata assistita e mountain bike: un’offerta vasta e rivolta ai turisti del basso Cilento è stata presentata ieri, giovedì 13 maggio, al Djembè Club nel corso dell’evento ‘Mobilità e turismo’ organizzato dal Consorzio Cilento di Qualità.

Dopo l’aperitivo di benvenuto che ha visto protagonisti l’azienda Solimeo e la Tenuta Macellaro, il presidente del Consorzio, Sandro Legato, ha svelato i particolari dell’accordo sottoscritto con Full Cars, azienda di Vallo della Lucania, rivolto esclusivamente alle strutture ricettive consorziate.

Antonino Di Sevo, titolare di Full Cars, ha infatti cucito un progetto su misura per andare incontro alle esigenze dei turisti che scelgono il basso Cilento come meta per le loro vacanze ed in particolare le strutture del Consorzio. «Il servizio offerto è completamente gratuito, oltre al costo del noleggio non c’è nient’altro da pagare per le strutture – ha sottolineato Sandro Legato -. Si tratta di un’opportunità che fornirà vantaggi consistenti alle strutture che fanno parte del Consorzio».

    Gli ospiti, infatti, avranno la possibilità ritirare e consegnare la propria automobile precedentemente noleggiata attraverso un portale ad hoc, presso l’azienda, la struttura ricettiva oppure direttamente presso l’aeroporto di Capodichino, i porti dove ferma il Metrò del Mare, presso l’azienda Full Cars oppure presso gli scali ferroviari. Insomma, pochi pensieri e tanti vantaggi. Il turista ritira l’auto in diverse zone d’Italia e decide con tranquillità dove rilasciarla. Lo stesso Di Sevo ha poi anticipato il lancio di un servizio car-sharing in collaborazione con Renault Italia.

    Soddisfazione per l’accordo stretto con Full Cars è stata espressa anche dal vicepresidente del Consorzio Cilento di Qualità, Pier Luigi Troccoli.

    All’incontro hanno preso parte anche il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta; l’assessore al Turismo del Comune di Camerota, Teresa Esposito; il sindaco di Centola nonchè vicepresidente della Provincia di Salerno, Carmelo Stanziola; l’assessore al Turismo del Comune di Centola, Angela Ciccarini; il presidente della Pro Loco di Palinuro, Silvano Cerulli; l’assessore al Turismo del Comune di Pisciotta, Natalina Fedullo.

    Dopo i saluti istituzionali di Scarpitta e Stanziola, Antonio Capuccio, titolare di Ac Rent Scooter, e Angela Di Lorenzo e Francesco Moretti, rispettivamente vicepresidente Fiab Camerota e titolare di Bicimania Moretti, hanno ribadito la collaborazione e le proprie offerte rivolte specialmente ai turisti: nolo scooter e nolo biciclette (sia mountain bike che biciclette con pedalata assistita).

    A margine dell’evento le hostess della Pro Loco di Camerota hanno accompagnato gli ospiti alla scoperta delle auto ibride ed elettriche che Full Cars ha voluto esporre per l’occasione.






    LEGGI ANCHE

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE