San Giuseppe Vesuviano auto sfonda la recinzione della nuova pista ciclo-pedonale

SULLO STESSO ARGOMENTO

San Giuseppe Vesuviano auto sfonda la recinzione della nuova pista ciclo-pedonale

Un autentico gioiello ancora in costruzione la nuova pista non solo ciclabile ma anche pedonale in costruzione a San Giuseppe Vesuviano. Un opera “unica nel Mezzogiorno d’Italia” come ci tiene a precisare lo stesso sindaco Vincenzo Catapano. Una pista delimitata da recinzioni.

Tuttavia un auto ha sfondato la recinzione finendo sulla pista. Poteva essere una strage se fosse entrata già in funzione perchè certamente sarebbe stata affollata da adulti e bambini in bici o a piedi. Fortunatamente non c’era nessuno al momento dell’impatto essendo ancora in costruzione.
A causare l’incidente un cittadino di nazionalità extracomunitaria, su cui sono in corso accertamenti anche tossicologici. Il tutto è accaduto all’altezza di via Giordani.

Accorato appello del sindaco Catapano dalla sua pagina Facebook: “Rivolgo un appello a tutti, quella che stiamo realizzando è un’opera unica nel Mezzogiorno d’Italia. Sarà compito di tutti noi custodirla, preservarla, garantirne l’utilizzo sereno ai nostri figli ed a noi stessi.

    Vi chiedo, dunque, di denunciare alla Polizia Municipale ed alle Forze dell’Ordine, senza timore alcuno, questi ed analoghi episodi di inciviltà, anche qualora vi siano cittadini che gettano, in quell’area, cocci e bottiglie di vetro. Se non assumeremo costantemente questi atteggiamenti virtuosi, anche un’opera meravigliosa, quale è l’area verde della pista ciclopedonale, sarà, purtroppo, destinata a durare molto poco e questa è una certezza assoluta”.

    (giorgio kontovas)






    LEGGI ANCHE

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE