Napoli, festeggiano il compleanno in 20 al ristorante: tutti sanzionati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ieri sera gli agenti del Commissariato Chiaiano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via dei Ciliegi per la segnalazione di numerose persone che stavano cenando all’interno di un ristorante.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno trovato 19 persone, tra i 18 e i 56 anni, sedute ai tavoli intente a consumare cibi e bevande e a festeggiare un compleanno e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 , insieme al titolare del locale, un 60enne napoletano, poiché aveva consentito le consumazioni negli spazi interni ed altresì perché l’esercizio commerciale era aperto oltre l’orario consentito; infine, è stata disposta la chiusura della struttura per 5 giorni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Rimosso da Forcella l’altarino del boss Emanuele Sibillo

Ieri sera gli agenti del Commissariato Chiaiano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via dei Ciliegi per la segnalazione di numerose persone che stavano cenando all’interno di un ristorante.

    I poliziotti, una volta sul posto, hanno trovato 19 persone, tra i 18 e i 56 anni, sedute ai tavoli intente a consumare cibi e bevande e a festeggiare un compleanno e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 , insieme al titolare del locale, un 60enne napoletano, poiché aveva consentito le consumazioni negli spazi interni ed altresì perché l’esercizio commerciale era aperto oltre l’orario consentito; infine, è stata disposta la chiusura della struttura per 5 giorni.



    Torna alla Home

    telegram

    LIVE NEWS

    Centro antiviolenza a Sant’Antimo intitolato a Giulia Tramontano:

    Sant'Antimo. È stato inaugurato oggi, presso la sede del Comune di Sant'Antimo, il nuovo Centro antiviolenza intitolato a Giulia e Thiago Tramontano. Il centro, dedicato alla memoria della giovane donna uccisa lo scorso maggio dal suo fidanzato insieme al bambino che portava in grembo, offrirà ascolto e supporto a tutte...

    Terremoto a Pozzuoli, gli psicologi: “E’ una dura prova. Gente preoccupata, ma non c’è panico”

    Un forte boato, una scossa intensa, e la sensazione del suolo che si alza sotto i piedi. È così che Armando Cozzuto, presidente dell'Ordine degli Psicologi della Campania, descrive l'esperienza vissuta dai residenti dei Campi Flegrei durante gli ultimi eventi sismici. "Il terremoto è la metafora dell'instabilità", ha spiegato...

    CRONACA NAPOLI