“Dial vaccine Day”, in un solo giorno vaccinati tutti i dializzati del Nolano e di Castellammare di Stabia

Circa cento anziani dializzati vaccinati con Moderna nella struttura Nefrocenter di Camposano. Per questi ‘fragili’ prendere il sarebbe un rischio molto alto in quanto, proprio per il trattamento a cui si sottopongono, avrebbero come unica opportunità il ricovero in ospedale perché sarebbe complicatissimo trasportarli, da positivi, nei centri di dialisi.

Per questa ragione l’Asl Napoli 3 Sud insieme alla Regione hanno  lanciato il “Dial vaccine Day”: in un solo giorno sono stati vaccinati tutti i dializzati del territorio di competenza della azienda sanitaria, dal Nolano a Castellammare di Stabia.

ADS

La partnership tra pubblico e privato ha consentito uno sforzo organizzativo al termine del quale tutti i dializzati sono stati vaccinati. Poche le defezioni: in quel caso i medici hanno attinto da una lista di riserva di pazienti ricoverati negli ospedali di Nola e Castellammare di Stabia, anche loro con problemi ai reni.
Si è tenuto il Dial Vaccine Day in due hub vaccinali del gruppo al punto Cepidial di Camposano con ospiti il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e il direttore generale dell’Asl 3 Sud, Gennaro Sosto.
Dial Vaccine Day anche per i pazienti Dial Cast a Santa Maria La Carità.
“La macchina organizzativa messa in piedi da Nefrocenter ha consentito la somministrazione della prima dose del # anti Covid ai nostri pazienti.
Fondamentale la collaborazione con la Regione Campania, le Asl del territorio e gli ospedali pubblici. Le strutture e il personale altamente qualificato hanno consentito a Nefrocenter di essere già in prima linea nel primo Dial Vaccine day della Campania”.

LEGGI ANCHE  Napoli, all'ospedale Betania prematuri in mascherina per il "Carnevale in Tin"

Le vaccinazioni sono state effettuate in dieci centri diversi, non solo nel Nolano e nel Vesuviano ma anche a Castellammare di Stabia, a Torre Annunziata e a Torre del Greco, Santa Maria la carità.

Ognuna di queste strutture ha gestito circa 100 vaccini in un giorno impiegando circa 15 professionisti tra dipendenti e medici, infermieri e amministrativi della sanità pubblica.

“In tutta l’Asl abbiamo vaccinato circa centomila persone con almeno una dose, i due terzi degli over 80 e la quasi totalità del personale della scuola. Dobbiamo proseguire su questa strada”, ha commentato il direttore generale dell’Asl 3 Sud, Gennaro Sosto.

Leggi anche qui



Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

    Napoli, ritrovati 6 microtelefoni a carica solare nel carcere di Secondigliano

    Notizia precedente

    Mondragone muore la preside dopo il ricovero per covid

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..