Carfagna: “Ricostruzione di Città della Scienza priorità, basta conflitti politici”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Carfagna: “Ricostruzione di Città della Scienza priorità, basta conflitti politici”

“La costruzione di un nuovo spazio espositivo di Città della Scienza oggi è una priorità che dovrà essere perseguita con la massima rapidità e il massimo dell’attenzione, non tanto perché va considerata come una sorta di risarcimento per il danno subito, quanto piuttosto perché rappresenta un passo in avanti per la rinascita dell’intera area di Bagnoli”.

Lo ha detto Mara Carfagna, ministro per il Sud, intervenuta con un video messaggio alla tavola rotonda organizzata da Città della Scienza a 8 anni dall’incendio che ne distrusse lo Science Center.

“Le risorse ci sono – ha aggiunto Carfagna – serve la collaborazione di tutti per non sprecarle e credo che non possiamo più permetterci che conflitti politici e contenziosi rallentino l’opera di bonifica e la ricostruzione dell’impresa. Non possiamo permetterci che Città della Scienza e Bagnoli rappresentino un’occasione persa a causa dell’incapacità di fare squadra per il bene del nostro territorio”.






LEGGI ANCHE

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE