Il Teatro Nuovo di Napoli aderisce all’iniziativa ‘Facciamo luce sul teatro’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Lunedì 22 febbraio 2021, dalle ore 19.30 alle ore 21.30 il Teatro Nuovo di Napoli e alcuni dei principali teatri afferenti al Teatro Pubblico Campano aderiranno all’iniziativa “Facciamo luce sul Teatro!”

[Comunicato stampa]

Su invito di U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo), dei sindacati uniti CGIL, CISL e UIL e del Coordinamento Arte e Spettacolo Campania, lunedì 22 febbraio 2021 dalle ore 19.30 alle ore 21.30, dopo quasi un anno dall’ultimo spettacolo, il Teatro Nuovo e alcuni dei principali teatri afferenti al Teatro Pubblico Campano apriranno le sale e accenderanno le proprie luci, a sostegno dei lavoratori dello spettacolo dal vivo e della riapertura delle sale.

Un’apertura simbolica per tenere alta l’attenzione su uno dei settori maggiormente colpiti dai provvedimenti governativi di sospensione delle attività, come misura di contrasto all’emergenza Covid-19.

    Luci accese, dunque, per dare un segnale forte, affinché si torni immediatamente a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo, che si torni a nominare, si programmi e si renda pubblico, prima possibile, un piano per una riapertura in sicurezza di questi luoghi.

    Tutti gli artisti, le maestranze e il pubblico dei nostri teatri sono invitati a condividere con noi questa iniziativa, a diffonderla sui social e ovunque possibile, per sostenere la cultura, per sostenere tutto il settore e la sua ripartenza in tutta sicurezza.

    Facciamo in modo che questi luoghi tornino simbolicamente a essere ciò che da 2500 anni sono sempre stati: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita, di una comunità.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, ricercato per violenza sessuale: arrestato in aeroporto

    Un cittadino marocchino di 44 anni è stato arrestato in aeroporto a Napoli per espiare una pena di 4 anni, 4 mesi e 26 giorni di reclusione per violenza sessuale. L'uomo era stato condannato per un caso risalente al 14 marzo 2012 a Poggiomarino, Napoli. Il soggetto, residente a Poggiomarino e titolare di un permesso di soggiorno per lavoro subordinato, era appena atterrato a Napoli con un volo proveniente da Casablanca quando è stato arrestato dalla...

    Vertenza Softlab: presidio dei lavoratori davanti alla Prefettura di Caserta

    I dipendenti casertani dell'azienda Softlab hanno avviato un presidio davanti alla Prefettura di Caserta insieme ai rappresentanti sindacali dei metalmeccanici Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm e Failms. Questa iniziativa segue il presidio tenutosi la settimana scorsa a Napoli davanti alla Regione Campania. Gli addetti, ex dipendenti della multinazionale americana Jabil ora impiegati in Softlab, chiedono chiarezza sul loro futuro lavorativo e il pagamento di arretrati come salari e contributi di cassa integrazione. La situazione si protrae da anni...

    Castellammare, Dino De Angelis, e “Il caso Tenco” andato in scena al Teatro Stabile Santa Filomena

    “Il caso Tenco”, uno spettacolo di Dino De Angelis, narratore e scrittore lucano, è andato in scena sabato 2 e domenica 3 marzo presso il Teatro Stabile Santa Filomena di Castellammare di Stabia, nell’ambito della rassegna 2024. L’autore, supportato da immagini e filmati dell’epoca, con una potente narrazione durata circa due ore, ha coinvolto emotivamente il folto pubblico presente, attraversando la tormentata vita di Luigi Tenco fino al tragico epilogo avvenuto il 27 gennaio 1967,...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE