Szczesny Insigne Ronaldo Morata


La Juve vince meritatamente la Supercoppa battendo il per 2-0 con i gol di e nell’ultimo attacco al 95′.

Ma gli uomini di recriminano per due clamorose parate fatte dal portiere della ma soprattutto per un rigore sbagliato da sull’1-0.

La Juve ha vinto con merito perché è riuscito non far giocare il e poi ha colpito con i gol dei due campioni ma soprattutto il gol di è frutto di un calcio d’angolo regalato e di uno svarione di Bakayoko in disimpegno che ha messo davanti a Ospina.

Dopo un primo tempo molto bloccato dove la migliore occasione era capitata al , i bianconeri sbloccano la gara nella ripresa al 64′ con Cr7 che sfrutta al meglio una palla vagante in area. Il prova a rientrare in gara ma l’errore dal dischetto di al 79′ spegne le speranze partenopee, prima del raddoppio in pieno recupero di che regala il trofeo alla Juve, che lo vince per la nona volta, mentre è il primo trofeo per Pirlo. Era la quinta sfida in Supercoppa tra le due squadre con il Napoli che conduceva per tre vittorie ad una. Per l’occasione Pirlo recupera Cuadrado, che si è negativizzato al e lo ripropone a destra in difesa, dirottando sulla fascia opposta Danilo. Poi ci sono Arthur e McKennie che prendono il posto di Rabiot e Ramsey. In attacco al fianco di c’è Kulusevski, preferito a . Mentre cambia una sola pedina nell’undici che ha travolto la Fiorentina: a destra si rivede Di Lorenzo a cui fa posto .

Il Napoli parte bene e al 5′ su angolo dalla destra di Rui svetta Manolas con il pallone che termina un metro oltre l’incrocio alla sinistra di Szczesny. La Juve risponde al 9′ con Kulusevski che entra in area sulla destra e serve al limite l’accorrente Arthur il cui interno destro termina alto. Poco dopo ancora Kulusevski serve in area sulla sinistra l’accorrente Danilo che impegna in diagonale Ospina ma il gioco era fermo per fuorigioco del terzino bianconero. Dopo un inizio con maggiori spazi le due difese si chiudono bene e la poca brillantezza degli attacchi non porta particolari pericoli ai due portieri. Al 19′ ci prova su punizione ma il tiro a giro è troppo centrale. Poco dopo ancora Juve pericolosa: lancio in area per Ronaldo, anticipato in extremis con un’acrobazia volante da Koulibaly che salva il Napoli. Al 28′ la migliore occasione capita al Napoli: dalla sinistra centra per Lozano che in tuffo di testa costringe Szczesny a una prodigiosa parata d’istinto da pochi metri. Sul finire di primo tempo ancora Juve pericolosa con Ronaldo il cui destro in diagonale termina di poco oltre l’incrocio alla sinistra di Ospina.

Ad inizio ripresa Pirlo inserisce Bernardeschi al posto di Chiesa non al meglio. Passa un minuto e lo stesso Bernardeschi sfiora il vantaggio: lancio in area sulla sinistra per McKennie che centra per Bernardeschi che tocca debolmente da due passi e consente a Ospina di bloccare sulla linea. La Juve in questa ripresa sembra più convinta e al 55′ Ronaldo con l’esterno destro anticipa Ospina in uscita ma manda il suo pallonetto a porta vuota a lato alla sinistra del portiere. Al 63′ ancora Cr7 dalla destra centra basso e Manolas in spaccata, per anticipare Ospina, rischia un clamoroso autogol con la palla che termina di poco a lato alla destra del portiere. E’ il preludio al gol che arriva sul successivo corner: al 64′ sull’angolo dalla sinistra, la palla sbatte sul corpo di Bakayoko e arriva dalle parti di Ronaldo che, appostato davanti a Ospina, insacca con un preciso sinistro in girata di controbalzo. Il Napoli tenta si rientrare subito in partita e l’occasione arriva al 79′. Mertens viene atterrato in area da McKennie mentre stava rinviando il pallone, Valeri non vede ma dopo le proteste del Napoli, il Var richiama l’arbitro al monitor per rivedere l’azione: rigore. Insigne va sul dischetto ma la sua conclusione termina di poco al lato alla destra del portiere bianconero.

prova il tutto per tutto inserendo anche Llorente e Politano, dopo Mertens, per uno spregiudicato 3-4-3, ma la Juve si copre con il Napoli che fatica a imbastire il forcing finale fino al 94′ quando ancora Szczesny a salvare la Juve: su cross basso dalla destra di Politano, Lozano prova il destro in girata ma la palla sbatte sul corpo di Bonucci e sta per entrare ma Szczesny di piede respinge sulla linea, una super parata. Poi al 95′ lancio in contropiede per Cuadrado che, sull’uscita di Ospina, serve sulla destra Morata che insacca a porta vuota per il 2-0 finale e la festa bianconera.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

‘Fratelli di silenzio’, graphic novel di importante valore della comunità sorda

La storia di Antonio Magarotto di Alessandra Marras, Armando Delfini, Giuseppe Maggiore e Valerio Paolucci
Leggi tutto

Migrante falsario arrestato dai carabinieri a Varcaturo

L'uomo si chiama #MuhammedAlì e deve scontare oltre 4 anni di carcere
Leggi tutto

Castello di Cisterna, nascondeva droga nel paraurti dell’auto: arrestato

Operazione dei carabinieri nelle palazzine della 219: in manette #CrescenzoStefanoIasevoli
Leggi tutto

Ricoverato per covid Raoul Casadei, il re del liscio

Raoul Casadei, il re del liscio, è stato ricoverato ieri pomeirggio presso l'ospedale Bufalini di Cesena per Covid.
Leggi tutto

Perquisizione alla Soresa: la gara dei Covid center nel mirino degli inquirenti

La Procura di Napoli accelera le indagini sull'acquisto e la realizzazione degli ospedali modulari a Napoli, Salerno e Caserta
Leggi tutto

Covid: a Castellammare numeri come quelli dell’intera provincia di Bergamo

Il paragone è con uno dei territori più colpito dall'emergenza Covid ed epicentro dell'epidemia nel corso della prima ondata.
Leggi tutto

Brogli elettorali a Reggio Calabria: 6 arresti

L'operazione si riferisce ai presunti brogli elettorali rilevati in occasione delle elezioni comunali avvenute a Reggio Calabria nel settembre del...
Leggi tutto

Torre del Greco, altre 4 vittime del covid in 24 ore

Il numero dei decessi da inizio della #pandemia è di 113 a #TorredelGreco
Leggi tutto

Napoli, inchiesta sulla morte della prof dopo il vaccino

La vittima, #AnnamariaMantile, 62 anni, insegnava inglese all'istituto Minicucci del #Vomero
Leggi tutto

Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Le previsioni dello #Zodiaco per oggi 3 marzo
Leggi tutto

Scuola a rischio chiusura, ventiquattro province superano la soglia ‘rossa’ dei contagi

In Campania, secondo i dati della Protezione civile, dovrebbero essere chiuse tutte le scuole in provincia di Salerno, Caserta e...
Leggi tutto

CAMORRA Terza faida di Scampia: ergastolo confermato per Montanera

Rimodulate le pene per altri tre affiliati della #VanellaGrassi, condannati per l'omicidio di uno di loro, #GennaroSpina, avvenuto il il...
Leggi tutto

Ecco il primo Dpcm di Draghi. TUTTE LE MISURE FINO A PASQUETTA

Scuole chiuse in zona rossa e Dad per gli studenti di quelle gialle e arancioni che hanno oltre 250 casi...
Leggi tutto

FORTUNA Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati tre 5 da 67mila euro

Le quote. Il #jackpot stimato per il prossimo concorso del 6 è di 116.300.000 euro
Leggi tutto

Inseguimento da Torre Annunziata a Castellammare: fermati due giovani

Momenti di tensione in serata alla periferia delle due città. Uno dei #banditi è rimasto ferito
Leggi tutto

Prof guarda un porno in Dad e … ‘condivide’ con gli studenti: la denuncia

La denuncia di un alunno sul portale Skuola.net
Leggi tutto

Decibel Bellini ricorda Coccoluto: ‘Era un maestro assoluto’

Il ricordo dello speaker del Napoli del dj scomparso oggi
Leggi tutto

Il parroco di Ercolano: ‘No ai rami di ulivo in buste di plastica a Pasqua’

L'iniziativa per salvaguardare la madre terra si inserisce nel rispetto delle disposizioni dei vescovi italiani
Leggi tutto

Napoli, in carcere 21 anni dopo il reato, la moglie: ‘Punito uomo onesto’

In carcere 21 anni dopo il reato, la moglie: 'Punito uomo onesto'
Leggi tutto

Napoli, tra i convocati ritorna Manolas

Gennaro Gattuso ritrova il centrale greco, difficile vederlo in campo dal primo minuto.
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..