decreto scuola

Il Ministro Azzolina: “Ho voluto io la Dad, ma ora basta. I ragazzi hanno ragione a dire che vogliono tornare a scuola”

“La didattica a distanza è una misura che ho voluto e in cui credo ma che non può essere portata troppo alle lunghe, rischia di creare diseguaglianze, colpisce i ragazzi più deboli perché la scuola non è solo luogo di apprendimento è vita, socialità, cura dell’affettività, anche rispetto a situazioni familiari difficili. I ragazzi hanno ragione a dire che vogliono tornare a scuola. Non credo si possa pensare di recuperare d’estate: bisogna recuperare oggi”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a Uno Mattina.

E poi ha aggiunto: “Sarò io adesso a chiedere i ristori, i ristori formativi perché io ho bisogno di fare immediatamente dei corsi di recupero per gli studenti che sono rimasti indietro. I ristori serviranno sia per fare degli apprendimenti potenziati, anche nel pomeriggio, sia per dare un supporto psicologico ulteriore rispetto a quello che già stiamo dando. Ora bisogna intervenire, non si può aspettare certo l’estate”.

Oggi arrivano i vaccini Moderna in Italia, si punta a 6 milioni di vaccinati entro marzo

Notizia Precedente

Tangente da 20mila euro: ai domiciliari assessore di Procida

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;