San Giorgio a Cremano. Migliaia di donate alla città dall’associazione consumatori Adoc. Saranno consegnate alla Protezione Civile

La solidarietà viaggia più veloce del virus. Il Sindaco Giorgio Zinno ha ricevuto dall’ associazione ADOC e Campania che si occupa di tutela dei consumatori, FFPP2, donate gratuitamente alla comunità sangiorgese.

A consegnarle al Primo Cittadino, alla presenza dell’assessore Giuseppe Ferrara, il presidente dell’Associazione Giuseppe Stellano e la vicepresidente Imma D’Aquino che hanno manifestato il sostegno alla città di e ribadito la disponibilità a collaborare con l’amministrazione.

ADS

Secondo quanto stabilito dal Sindaco, le saranno distribuite alla Protezione Civile, impegnata ogni giorno in prima linea nella complicata e impegnativa lotta contro il rischio di contagio da Covid-19.

“E’ un gesto che testimonia l’attenzione verso la nostra comunità e la grande solidarietà che questa emergenza ha fatto emergere – ha detto Zinno. Ringrazio l’associazione Adoc per il dono che hanno voluto fare alla nostra città, anche perchè questo offre l’opportunità di ribadire come, sebbene la curva del contagio stia scendendo anche sul nostro territorio, non possiamo permetterci di abbassare la guardia”.

Più volte il Sindaco ha lanciato ai suoi concittadini messaggi sulla necessità di proteggere se stessi e gli altri, come l’unico modo per non vanificare i sacrifici fatti finora.

LEGGI ANCHE  Napoli, incendio in periferia tra Barra e san Giorgio: evacuato asilo nido

“E’ fondamentale che ognuno faccia la propria parte con responsabilità e nel segno della generosità – ha continuato. E’ proprio in questo momento infatti che la solidarietà deve viaggiare più veloce del virus per poter contenere i suoi effetti; quindi non molliamo perché insieme supereremo questo momento e torneremo alla normalità”.

Intanto, sempre nell’ottica della solidarietà, sono pronti a partire anche i bandi per ottenere i bonus spesa e quelli natalizi da spendere presso le attività commerciali della città, con un impegno economico notevole da parte dell’ente, finalizzato ad aiutare le famiglie in difficoltà.



Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

    Italia ai Mondiali di calcio con Svizzera, Lituania, Irlanda del Nord e Bulgaria. TUTTI I GIRONI

    Notizia precedente

    Whirlpool, la Fim Cisl: ‘Silenzio assordante del Mise, intervenga Conte’

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..