Donna

Moda e sostenibilità: il green conquista anche gli stilisti



moda e sostenibilità: il green conquista anche gli stilisti




Nel campo della moda ci sono diverse piattaforme che lavorano per fornire ai clienti tantissimi articoli di natura differente, adatti a uomini e donne e che, soprattutto, molto spesso seguono gli ultimi trend. Il successo in campo e-commerce di piattaforme come deliberti passa soprattutto per la creazione di un portale non solo tramite il quale acquistare articoli a ottimi prezzi, ma che sia semplice da utilizzare e che riesca anche a garantire sempre le produzioni dei migliori designer del panorama internazionale. Al contempo la rivoluzione passa anche per scelte diverse rispetto a quelle canoniche, che permettono di esplorare anche campi che fino a qualche anno fa ancora non esistevano, come la moda sostenibile.

Cos’è la moda “green”

Quando si parla di moda sostenibile ci si riferisce a una nuova tipologia di articoli progettati come soluzioni a impatto zero, che riescono a ricavare un capo d’abbigliamento di alta moda da quelli che sono scarti o comunque prodotti riciclati. Una soluzione che quindi adopera materie prime come fibre naturali, date dalla lavorazione di prodotti vegetali come bambù e mais, oppure anche prodotti più classici come cotone e lino, lavorati però in una maniera che segue e rispetta alcuni specifici criteri stabiliti in precedenza.

Com’è possibile leggere su RecensioneItalia, diverse piattaforme stanno già proponendo le produzioni di alcuni ambiziosi stilisti che hanno deciso di affidarsi a questa tipologia di procedimento, oramai di tendenza e probabilmente prossima a una crescita esponenziale. Tutto ciò vuole invertire i dati che vedono il mondo della moda come uno dei settori più inquinanti durante la sua fase produttiva.

Diverse aziende, anche molto famose, cercano oggi di lavorare con attenzione in questo campo: non solo una scelta del genere permette di strizzare l’occhio all’ambiente, ma anche di avere un appeal maggiore verso una grande fetta di clienti. Il ruolo della produzione ecosostenibile ricopre una posizione talmente importante da generare spesso comportamenti poco corretti, con compagnie che svolgono pratiche come il greenwashing, che prevede delle campagne pubblicitarie orientate a far apparire il marchio come eco-friendly in modo molto più accentuato – o completamente opposto – rispetto a quanto accade in realtà.

Acquistare capi di buona fattura

Non solo però moda ecosostenibile: uno degli elementi che troppo spesso vengono sottovalutati in fase di scelta del proprio acquisto è l’importanza costituita dalla qualità del prodotto stesso. Quando si punta al risparmio eccessivo, in alcuni casi, ci si ritrova in mano prodotti di qualità scadente, destinati a rovinarsi in brevissimo tempo e costringere quindi l’acquirente a spendere nuovamente per comprare un altro articolo, e così via. Al contrario, l’acquisto di un prodotto di qualità richiede sì un esborso economico maggiore, ma permette allo stesso tempo di ottenere una merce in grado di resistere meglio al passare del tempo dal punto di vista estetico, evitando che ci siano sprechi e strizzando quindi l’occhio a un miglior utilizzo dei propri acquisti.

Tenere d’occhio il parere degli utenti

Ovviamente è importante consultare in ogni momento le opinioni degli altri utenti, che magari acquistano prodotti da molto tempo da differenti portali e riescono a dare consigli o a fornire comunque una visuale più ampia. In questo modo si riesce a capire quali sono le piattaforme che riescono a garantire i migliori capi eco-friendly, quali vendono i capi al miglior prezzo, quali invece riescono a produrre articoli di altissima qualità o, nel migliore dei casi, un connubio di tutti questi elementi.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Napoli, ladro di bici e monopattini arrestato in piazza Bovio

Notizia precedente

Sequestrata a Frattamaggiore una tonnellata di botti illegali: un arresto. IL VIDEO

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..