Maradona, un’installazione in mezzo al mare per omaggiare D10S

SULLO STESSO ARGOMENTO

Maradona, installazioni fotografiche di Sergio Siano a cura di Mario Spada a Castel dell’Ovo. Venerdì 18 dicembre 2020 dalle 18.00 alle 19.00

Una tela di tufo in mezzo al mare per omaggiare un indiscusso mito del calcio: Diego Armando Maradona.

Domani, venerdì 18 dicembre 2020, dalle 18.00 e per un’ora, sulle mura esterne di Castel dell’Ovo che per l’occasione diventerà uno spazio collettivo di vita, cultura e commemorazione, sarà proiettato un suggestivo ricordo del calciatore. Una proposta ideata da Mario Spada e Fabrizio Borbone, con la collaborazione di CFI Centro di Fotografia Indipendente, Asilo Filangieri e Area Live, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/hugo-maradona-querela-facci-mughini-sallusti-e-cecchi-paone/

    L’indimenticabile numero dieci argentino, recentemente scomparso, sarà ricordato attraverso cento foto di Sergio Siano, tutte scattate durante la permanenza a Napoli per un racconto iconografico del Pibe e dei suoi ammiratori.

    maradona ferrara
    (foto di repertorio)

    Dal primo passo sull’erba dello stadio San Paolo alla vittoria dei due scudetti e delle coppe, dai formidabili palleggi agli abbracci a fondo campo, ai festeggiamenti dei tifosi per le vittorie, ai vicoli addobbati a festa. Rivivremo un settennio entrato nel cuore tanto del pibe de oro quanto dei napoletani, che potrà essere ammirato in tutta sicurezza sul Lungomare, mantenendo distanziamento e indossando la mascherina.

    Da un’idea di Mario Spada, l’installazione segue il progetto «Proiezioni da Casa Spada» proposto dal fotografo durante il primo lockdown: dal balcone di casa sua, dal 12 marzo al 17 luglio, il fotografo napoletano ha proiettato sulle mura interne di Porta San Gennaro 65 progetti fotografici di altrettanti autori da tutto il mondo; innumerevoli sono stati poi i cittadini che hanno fatto lo stesso, emulando il progetto del fotografo napoletano, in molti quartieri della città. Il progetto è riuscito grazie alla collaborazione di Tony Gentile, Giuseppe Riccardi e Sara Scolamacchia illuminando i muri di vita.

    Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/napoli-3-settimane-di-stop-per-mertens-trauma-distorsivo/

    Per il ‘progetto Maradona’ sarà utilizzata la stessa formula ma la proiezione delle immagini avverrà questa volta su una ‘tela’ straordinaria: il Castel dell’Ovo. Qui il mito di Maradona si intreccerà a quello di Partenope regalandoci una cartolina indelebile incastonata nel mare del Golfo che abbraccerà per l’ultima volta il suo figlio adottivo più amato.

    Tutti ne potranno godere, anche se distanti come i tempi ci impongono, grazie ai social che ne diffonderanno le immagini.

    ”E’ incredibile come l’estro dei nostri artisti, in questo caso di Mario Spada, si esprima così brillantemente nonostante le difficoltà dei tempi difficili che stiamo vivendo, offrendoci un entusiasmante ritratto-ricordo di Diego Armando Maradona firmato Siano e la possibilità di goderne collettivamente. Questa installazione fotografica è solo la prima di numerose iniziative che stiamo organizzando per commemorare Maradona; a breve sarà inaugurata la mostra al Museo Filangieri a lui dedicata a cui sto alacremente lavorando con il direttore Paolo Jorio e l’assessore allo Sport Ciro Borriello – dichiara l’assessore alla Cultura e al turismo del Comune di Napoli Eleonora de Majo.






    LEGGI ANCHE

    Mostra a Napoli: ‘A 80 anni dalle Quattro Giornate’

    A Napoli è stata inaugurata la mostra "A 80 anni dalle Quattro Giornate. Sguardi su Napoli e la Campania nelle relazioni italo-tedesche dall'alleanza dell'Asse all'occupazione nazista dell'Italia (1936-1943)". L'esposizione, che resterà aperta al pubblico per due mesi, si tiene presso il Chiostro monumentale del Complesso di S. Maria La Nova. Il progetto espositivo, finanziato dal "Fondo per il Futuro" del ministero degli Esteri della Repubblica Federale di Germania, è curato dal Dipartimento di Studi Umanistici...

    Il 7 aprile a Gragnano la Granfondo del Parco Regionale dei Monti Lattari

    Il circuito Mtb Centro Italia Race Cup fa tappa in Campania il prossimo 7 aprile, precisamente a Gragnano (NA), per la settima edizione della Granfondo del Parco Regionale dei Monti Lattari. Questa competizione, che nel corso degli anni è diventata una vera e propria classica nel panorama del fuoristrada del Mezzogiorno, riveste particolare importanza in quanto è valida anche per il Campania Challenge, che riunisce tutte le principali gare della regione. La scorsa edizione ha...

    Mauro polemico sul rigore assegnato al Napoli: “Con VAR ogni contatto è fallo, rispetto per il gioco”

    Massimo Mauro, ex giocatore di Napoli e Juventus, è intervenuto ai microfoni di 'Radio Anch'Io Sport' su Radio 1 Rai ed ha analizzato il calcio di rigore assegnato ieri sera agli azzurri per fallo di Nonge su Osimhen: "È indubbio che il VAR sia spesso determinante in molte situazioni. Tuttavia, è fondamentale utilizzarlo con saggezza e rispetto nei confronti del gioco. Ho sempre avuto dubbi su questo aggeggio, che chiamo così in tono scherzoso". "Credo...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE