rapine clan di lauro

In due mesi nove rapine: arrestato minorenne figlio di un boss del clan Di Lauro

Minorenne arrestato a Napoli per nove rapine in due mesi: e’ il figlio di un elemento apicale del clan Di Lauro, ucciso nella prima faida di Scampia, quartiere a Nord di Napoli, a dicembre del 2004. Aveva da poco compiuto un anno quando sicari uccisero il padre a Melito, grosso centro del Napoletano. Il ragazzo, ora 17enne, e’ rinchiuso nel carcere partenopeo per minori di Nisida dopo un’indagine dei carabinieri. Per compiere le rapine utilizzava una pistola vera e l’aiuto di due complici, per gli inquirenti quasi certamente maggiorenni e suoi parenti. Il 14 dicembre i militari dell’Arma bussarono alla porta di casa del ragazzo e di un suo familiare.

Dovevano fare accertamenti e li invitarono in caserma. I due salirono a bordo della loro auto. La gazzella avanti e loro indietro, solo che a un incrocio deviarono e cercarono la fuga, facendo perdere le loro tracce. Le indagini sono continuate e i carabinieri sono riusciti a individuare l’abbigliamento usato per i ‘colpi’ partendo dalle marche dei giubbotti usati, dalle scarpe calzate. Abbigliamento ritrovato anche a casa dell’indagato. Inoltre il minorenne aveva la foto del suo profilo social con il casco integrale, lo stesso usato per i colpi.


Di Chiara Carlino

Ti potrebbe interessare..