Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Italia

Maltempo: nel weekend temporali al Centro Sud, arriva il gelo

Pubblicato

il

maltempo,temporali,teachers pay teachers


Maltempo: nel weekend temporali al Centro Sud, arriva il gelo

 

Da qualche ora e’ iniziata l’irruzione invernale sull’Italia che scatenera’ una fase di maltempo che si concentrera’ con tutta la sua forza al Centro-Sud. I venti gelidi di Bora e Grecale che soffieranno per tutto il weekend faranno abbassare di parecchi gradi le temperature cosi’ da avere le prime gelate anche su molte citta’ della Pianura Padana, come ad esempio Bologna, Padova, Brescia, Torino. Il team del sito ilmeteo.it avverte che nelle prossime ore rovesci e temporali a tratti intensi da Toscana e Marche si porteranno verso Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna. Sulle regioni adriatiche saranno possibili nubifragi, soprattutto su fermano, ascolano, su tutte le province dell’Abruzzo e del Molise. Piogge a tratti intense anche sul Lazio.

Iniziera’ a piovere anche in Campania, ma al Sud il maltempo comincera’ a far sul serio dal pomeriggio e poi sera con precipitazioni abbondanti o molto abbondanti su tutto l’Appennino, sulla Basilicata e infine sulla Calabria.

Le precipitazioni saranno accompagnate da venti forti di Bora sul medio e alto Adriatico, di Grecale sul Tirreno ed Est Sardegna e Maestrale sulla Sardegna occidentale. Le raffiche potranno raggiungere punte di 100-120 km/h. La neve, cadra’ abbondante su tutto l’Appennino centro-meridionale a quote inferiori ai 1000 metri in serata su quello centrale e dai 1300-1500 metri su quello meridionale. I mari risulteranno molto mossi o agitati con mareggiate intense sulle coste esposte.

Nel weekend il maltempo insistera’ sulla Calabria ionica con nubifragi diffusi (pericolo alluvioni) e poi anche sulla Sicilia. Sul resto d’Italia soffieranno venti freddi che faranno calare sensibilmente le temperature che al mattino scenderanno addirittura sotto lo zero su molte citta’ del Nord. Nel dettaglio: venerdi’ 20. Al nord: mattinata piovosa al Nordest e parte della Lombardia, poi tutto sole e vento. Al centro: peggiora diffusamente con maltempo ovunque. Al sud: peggiora fortemente dal pomeriggio con piogge abbondanti. Sabato 21. Al nord: cielo terso e clima freddo e ventoso.

Al centro: ultime piogge e nevicate a bassa quota sulle regioni adriatiche, sole altrove. Al sud: maltempo sulle regioni peninsulari, forte sulla Calabria ionica. Domenica 22. Al nord: sole prevalente. Al centro: bel tempo. Al sud: piogge battenti sulla Calabria ionica, peggiora sulla Sicilia orientale. Da lunedi’, maltempo sulla Sicilia orientale, bel tempo sul resto d’Italia salvo nebbie al Nord.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Coronavirus, 28352 nuovi casi in Italia e 827 vittime: record di guariti

Pubblicato

il

coronavirus italia

Sono 28.352 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo riporta il bollettino del ministero della Salute. Le vittime sono 827. Gli attualmente positivi scendono di 7.952 unita’, mentre i guariti o dimessi sono 35.467. Sono 7.952 gli attuali positivi in meno al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Il totale è di 787.893 dall’inizio della pandemia.

Scende il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva: 3782 (-64 rispetto a ieri).
I tamponi per il coronavirus sono aumentati nelle ultime 24 ore di 232.711. Lo rende noto il ministero della Salute. Ad oggi sono 21.188.898 i tamponi effettuati, 12.623.390 i singoli casi testati. Ieri i tamponi erano aumentati di 222.803 raggiungendo quota Tamponi: 21.411.701.
Sono 35.647 i guariti in Italia dal Coronavirus nelle ultime 24 ore. Il dato supera di oltre 12mila unità quello dei nuovi contagiati. Il totale dei dimessi e dei guariti è di 696.647.

La regione con piu’ casi è sempre la Lombardia (+5.389), seguita da Veneto (+3.418), Piemonte (+3.149), Campania (+2.924), Lazio (+2.276) ed Emilia Romagna (+2.165). Il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia, che ha superato ieri il milione e mezzo, si attesta a 1.538.217. In forte crescita i guariti, 35.467 (ieri 24.031), che superano nettamente i nuovi casi odierni. Per questo il numero degli attualmente positivi vira in negativo, -7.952 (ieri +4.148), per un totale di 787.893. Di questi, sono in isolamento domiciliare 750.427 pazienti, 7.534 meno di ieri.

Continua a leggere

Coronavirus

Conclusa l’indagine sulla maxi fornitura di mascherine in Lombardia: nei guai due imprenditori

Pubblicato

il

fornitura mascherine

Milano. La Procura di Milano ha concluso le indagini su una maxi fornitura di mascherine per 7 milioni di euro pagati da Aria Spa, la centrale acquisti della Lombardia, a due imprenditori che nel pieno della prima ondata di pandemia avrebbero dovuto rifornire la regione con mascherine, tute e dispositivi di protezione individuale.
É indagato per fronde in pubbliche forniture l’imprenditore Fabio Rosati, titolare della Fitolux Pro srl, una piccola azienda di Castiglione del Lago (Perugia) che si occupa di di commercio di prodotti fitoterapici, integratori e articoli medicali che a febbraio, quando ha ricevuto l’ordine da parte di Aria, non disponeva delle mascherine richieste non aveva modo di procurarle nei tempi richiesti. Stessa ipotesi di reato anche per Alessandra Moglia, amministratrice di Vivendo Pharma Gmbh. A segnalare la mancata consegna del materiale ordinato con procedura d’urgenza (senza gara d’appalto) è stata la stessa Aria, che aveva già fatto i bonifici alle due società nella speranza di vedersi recapitare 2 milioni di mascherine in 24 ore, come hanno raccontato gli stessi imprenditori. A fronte della mancata consegna, gli uomini della Guardia di Finanza coordinati dal pm milanese Luigi Luzi hanno recuperato le somme arrivate sui conti degli imprenditori in tempi ridottissimi. Il titolare della Fitolux Rosati, difeso dall’avvocato Andrea Morini, ha spiegato che era già sul punto di restituire quel denaro pubblico, sapendo che non sarebbe stato in grado di consegnare il materiale richiesto nei tempi indicati.

Continua a leggere

Le Notizie più lette