foto di repertorio


Si tratta di una cosa alla quale pensiamo più di frequente in estate, poiché è il periodo dell’anno più caldo e nel quale stiamo meno vestiti. Qual è il miglior metodo (efficace, ma anche abbastanza indolore) per depilare le zone intime? Scopriamolo …

Possiamo già dire che un metodo oggettivamente migliore rispetto a tutti non esiste davvero, perché dipende molto dalla sensibilità di ciascuna persona. Un individuo potrebbe trovarsi meglio con una soluzione, ma altri potrebbero non essere d’accordo e preferire altre tecniche di depilazione.

C’è chi frequenta una volta al mese i centri estetici per farsela fare da un professionista, ma c’è anche chi non si fa sfiorare da nessuno e preferisce sempre e comunque fare da sé. Insomma, il mondo è bello perché è vario. E la stessa cosa vale anche per quanto riguarda i metodi differenti di epilazione delle parti intime.

 

Certo, ci sono quelli che obiettivamente possono causare più dolore, oppure sono meno efficienti e quindi offrono risultati approssimativi, quelli che non durano poi molto e altri ancora che richiedono una procedura molto lenta (e oggi nessuno ha più tempo da perdere neppure per la bellezza, abbiamo bisogno di soluzioni smart e fast).

 

Se sei una fanatica del fai da te a casa e non ti sei mai ritrovata a chiedere l’aiuto di un’estetista, molto probabilmente hai già provato moltissime tecniche depilatori o epilatorie differenti: cose come le strisce con la crema epilatoria, la schiuma, la ceretta o il Braun Silk Epil sono all’ordine del giorno e anzi della settimana.

LEGGI ANCHE  Covid, Asl Caserta: sotto controllo il cluster di Rocca d'Evandro

 

A proposito di quest’ultimose vuoi sapere qual è l’ultimo top di gamma nel settore dei dispositivi elettronici di epilazione, vai su epilatoresilkepil.com. In questo portale ti sarà possibile leggere la recensione di questi strumenti cosi importanti che possono essere importanti per tante donne, grazie alle loro funzioni e alla qualità con la quale sono prodotti.

 

In ogni caso, in questo articolo ti parleremo di tutti quelli che sono i metodi consigliati dagli esperti per riuscire a praticare una buona depilazione alla zona dell’inguine, che è anche quella che spaventa di più perché è incredibilmente delicata e sensibile.

 

Ma chi è che non desidera una zona intima priva di antiestetici peli? A volte, il fine giustifica i mezzi e, in questo caso, il gioco può valere la candela.

La ceretta

Per essere molto precisi, esistono due diversi tipi di ceretta: quella a caldo, che tutti conosciamo perché era quella praticata dalle estetiste fino a qualche anno fa (adesso le esperte nel campo della bellezza adottano varie tecniche, compresa questa, non si fossilizzano), e quella a freddo, che è il metodo di chi acquista le strisce con gel epilatorio al supermercato o in profumeria, ma non per questo è meno buono.

 

Giustamente a sembrare maggiormente efficace è la ceretta a caldo, ma questo metodo non sempre è l’ideale.

 

Se poi pensi che lo strappo, potentissimo, va fatto in una zona molto particolare come l’inguine, con tante terminazioni nervose pronte a saltare in aria, capisci bene che forse dovresti rivedere le tue priorità e cercare soluzioni sì meno efficienti, ma anche più soft, per evitare di procurarti troppo dolore.

LEGGI ANCHE  A Benevento assegnati oltre 18 milioni di euro per la realizzazione del depuratore dei reflui della Città

 

La ceretta a freddo richiede sempre uno strappo, ma è molto meno intenso il fastidio che si prova rispetto alla sensazione della cera calda che sembra portarti via pure la pelle.

Epilatore elettrico

Questo strumento come accennavamo prima può essere molto utile per una depilazione di grande livello e riesce a garantire a una donna una depilazione perfetta e anche abbastanza duratura:infatti l’effetto in genere dura circa 3 settimane, soprattutto nel caso in cui si seguiranno alcuni accorgimenti.

 

Infatti ricordiamo che innanzitutto bisogna fare molta attenzione, quando si usa questo strumento all’interno delle parti intime come l’inguine, per evitare di farsi male.

 

Inoltre altro accorgimento utile è quello di fare uno scrub completo sia prima di iniziare e anche una volta a settimana, in quell’intervallo di tempo tra una epilazione e l’altra.

 

Quindi questo tipo di epilazione può essere molto funzionale: prima di iniziare bisogna comprare lo strumento giusto e in questo senso può essere molto utile seguire i consigli sulla scelta del miglior Silk Epil per inguine .

 

Quinta vittima covid in una settimana a Torre del Greco

Notizia Precedente

A Napoli scoperta ‘sala slot’ abusiva grazie a Youpol

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Altro Donna


Ti potrebbe interessare..