De Magistris in visita alla fondazione Famiglia di Maria per il progetto di tamponi solidali a Napoli est

SULLO STESSO ARGOMENTO

Fra i numerosi sponsor dell’iniziativa  anche diverse aziende campane del settore medico e farmaceutico e non solo

Istituzioni ed operatori sanitari fianco a fianco per il progetto ‘O teng e to dong’ per la somministrazione di tamponi solidali ai cittadini con più fragilità. L’iniziativa avviata due settimane fa dalla Fondazione Famiglia di Maria e da F.A.S.T. Farmacisti Attivi sul Territorio, ha visto lo scorso week end, anche la visita del sindaco di Napoli Luigi De Magistris che è stato a San Giovanni a Teduccio in occasione della seconda tappa del progetto.

De Magistris ha assistito all’iter predisposto dalla fondazione e dall’associazione per lo svolgimento in sicurezza delle operazioni, manifestando il suo sostegno a questo genere di interventi che avvicina associazioni, imprese ed istituzioni al cittadino delle fasce più deboli.
“Che dire? Sono loro l’orgoglio di questa città. Tendere una mano a chi è in difficoltà è qualcosa che ci appartiene e che non dobbiamo mai smettere di fare” dice il Sindaco in un post su Instagram.

‘O teng e to dong’ nasce, infatti, dalla sinergia fra la Fondazione Famiglia di Maria e la storica Farmacia Centrale Ciammillo di Barra che vede fra i soci il presidente di F.A.S.T. Pietro Carraturo che spiega: “Abbiamo accolto l’appello del presidente della Fondazione, Anna Riccardi, per organizzare un progetto di tamponi solidali nell’area est di Napoli. ‘O teng e to dong’ è un’esclamazione napoletana per dire ‘ce l’ho e te lo dono’ ed è quindi un tampone che viene pagato dai numerosi sponsor tra cui aziende campane e multinazionali della filiera del farmaco come Farvima Medicinali, So.Farma Morra, MedSpa, Zeta Farmaceutici Group, Ecofarmatutto, Italian Marine, Pharmoove, Ibsa”.
“Grazie a questi sponsor e F.A.S.T. che ha riunito i numerosi farmacisti associati – aggiunge Carraturo – ogni sabato è possibile essere sottoposti a un tampone già pagato. – dice Carraturo – E’ un’esperienza da ripetere anche in altri quartieri, ma probabilmente, che si vede solo a Napoli dove nel momento di difficoltà emergono il cuore e la fattività della ‘Napoli solidale ’, degli imprenditori e delle Istituzioni che fanno un passo uno verso l’altro e fanno nascere progetti di solidarietà unici”.

    Il tampone solidale viene somministrato ogni sabato nella sede della Fondazione della Famiglia di Maria. La scelta del giorno della settimana risponde a precise esigenze di sicurezza. Trattandosi di un luogo destinato all’assistenza alle famiglie, si è scelto il sabato perché in caso di esito positivo di un tampone, c’è poi il tempo necessario per la bonifica dei luoghi e quindi per evitare di sottrarre alle famiglie l’utilizzo del sito nel corso della settimana successiva.
    Per far fronte alle esigenze del progetto, F.A.S.T. ha messo a disposizione le sue equipe mediche e donato tutti gli equipaggiamenti necessari, dai tamponi al gel e alle mascherine. Inoltre, grazie alle capacità pratiche e burocratiche dello staff di F.A.S.T., viene assicurata assistenza in caso di esito positivo del tampone, con la segnalazione agli uffici dell’ASL e l’invito alla quarantena fiduciaria.






    LEGGI ANCHE

    Castellammare, Dino De Angelis, e “Il caso Tenco” andato in scena al Teatro Stabile Santa Filomena

    “Il caso Tenco”, uno spettacolo di Dino De Angelis, narratore e scrittore lucano, è andato in scena sabato 2 e domenica 3 marzo presso il Teatro Stabile Santa Filomena di Castellammare di Stabia, nell’ambito della rassegna 2024. L’autore, supportato da immagini e filmati dell’epoca, con una potente narrazione durata circa due ore, ha coinvolto emotivamente il folto pubblico presente, attraversando la tormentata vita di Luigi Tenco fino al tragico epilogo avvenuto il 27 gennaio 1967,...

    Quarto, barbarie in strada: gatto torturato e ucciso in strada

    La domenica scorsa a Quarto è iniziata con la terribile scoperta di un gatto torturato e ucciso trovato per strada. Il corpo senza vita dell'animale è stato ritrovato sull'asfalto, chiuso in una busta, evidenziando segni di soffocamento e atroci sofferenze. L'associazione Oasi Felina Quarto - NA ha diffuso la notizia tramite la propria pagina Facebook, esprimendo costernazione e indignazione per l'accaduto. L'episodio ha suscitato grande sconcerto e il deputato dell'alleanza Verdi-Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, ha denunciato...

    Massa Lubrense, dichiarazione infedele: sequestro beni al titolare della “Fattoria Marecoccola”

    Il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha eseguito un decreto di sequestro preventivo relativo a un'imprenditore indagato per dichiarazione infedele. Il sequestro, di 142.135 euro, è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. L'imprenditore in questione è il titolare della ditta "Fattoria Marecoccola" con sede a Sorrento. Il sequestro è scaturito da verifiche fiscali condotte dalla Guardia di Finanza di Massa...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE