Castellammare: Centro scommesse aperto. Carabinieri chiudono locale e sanzionano 6 persone

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Castellammare sono in corso altri controlli anti-covid da parte dei Carabinieri della locale compagnia.

Il periodo impone il massimo impegno da parte dei militari dell’Arma nel far rispettare le normative anti-contagio. Invito all’uso coscienzioso dei dispositivi di protezione ma anche sanzioni.

I carabinieri hanno sanzionato secondo le recenti disposizioni anti-covid il dipendente di un centro scommesse in via raiola. L’uomo – nonostante il divieto imposto – svolgeva tranquillamente l’attività lavorativa. Sanzionati anche i 5 clienti trovati all’interno del centro.
I Carabinieri hanno chiuso temporaneamente l’esercizio commerciale.


Torna alla Home


Dal 2020 al 2024, si sono verificati 302 suicidi nelle carceri italiane. La Lombardia è stata la regione con il numero più elevato di suicidi in carcere negli ultimi anni (48), seguita dalla Campania (33). Questi dati sono stati resi noti in occasione dei presidi organizzati in 50 città italiane,...
Palazzo Reale di Napoli si prepara ai ponti di primavera e alla grande affluenza turistica in città organizzando una serie di aperture straordinarie e di iniziative per implementare l’offerta culturale al pubblico. Sabato 20 torna l’iniziativa Il sabato dei depositi, aperture straordinarie del terzo sabato del mese, con una visita...
Rosario D'Onofrio, ex procuratore capo dell'Associazione Italiana Arbitri (AIA), è stato condannato a Milano a una pena di 7 anni e 8 mesi di reclusione nell'ambito di un'indagine su un presunto maxi traffico internazionale di droga. La sentenza è stata emessa dal giudice Lidia Castellucci, che ha inflitto complessivamente...
“Maria Calì, ancora negli ultimi mesi, ricordava con molta nostalgia gli anni fecondi trascorsi al Suor Orsola, un contesto nel quale aveva trovato stimoli rilevanti per la sua produzione scientifica e aveva proficuamente lavorato nel forgiare una nuova generazione di storici dell’arte che ne hanno particolarmente apprezzato il rigore...

IN PRIMO PIANO