Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Campania

Come spedire in modo facile ed economico dalla Campania ad ogni angolo del pianeta

Pubblicato

il

spedire dalla campania


Sei un lavoratore che per motivi di lavoro è costretto a cambiar spesso nazione in cui vivere? Oppure uno studente erasmus che è in procinto di partire per una nuova destinazione?
O ancora, stai decidendo di cambiar vita e hai già deciso di andare a vivere all’estero?

Hai mai pensato alla marea di cose che sarai costretto a portarti dietro una volta che sei sul punto di partire?
Un viaggio in aereo lo sai benissimo, spesso potrebbe essere molto limitativo. Peso e capienza di una valigia spesso non bastano a racchiudere il mondo che vorresti sempre con te in ogni paese decidessi di andare.
E allora come fare a trasportare tutto, ma proprio tutto?
Il noleggio di un furgone è una soluzione impensabile. Il costo dello stesso e il costo di solo autostrada e benzina spaventano a tal punto da far abbandonare l’idea.

Portar poco per volta? Fattibile ma in caso di permanenza prolungata non finiresti mai di trasportar tutto mentre se la permanenza è breve sicuramente presto o tardi ti mancherà qualcosa.
Ma allora come fare?

Affidarsi ad un corriere esperto e professionale è il caso giusto per te.
Immaginiamo di trasferirci dalla Campania ad una città francese. Il corriere, prenderà in carico tutto ciò che desideri trasportare e nel giro di pochi giorni, ad un prezzo limitato, troverai tutto nel tuo nuovo alloggio.
Ma vediamo insieme come sia possibile tutto ciò.

 

Spedire in Francia con ParcelABC

Abbiamo detto che la soluzione ideale per inviare tutto dalla Campania alla Francia è quello di affidarsi ad un corriere, ma anche in questo caso, a chi di preciso?
La soluzione ce la offre ParcelABC, un servizio che supera il vecchio concetto di comparatore dei prezzi e fornisce un servizio completo, veloce, economico e soprattutto assicurato.

Se infatti navighiamo sul loro sito, ci potremmo rendere conto di quanto sia facile spedire in Francia con ParcelABC.
Basta inserire un CAP di origine e uno di destinazione, indicare la quantità e le dimensioni dei colli e il sistema ci restituirà una serie di offerte con caratteristiche diverse a seconda delle nostre esigenze.
Ci serve una spedizione veloce senza badare al prezzo? ParcelABC ci indica quale sarà il corriere più veloce.
Preferiamo l’economicità alla velocità, ParcelABC ci indica quale sarà il corriere più veloce.
Starà a noi impostare i filtri e scegliere la soluzione più ottimale alla nostra spedizione.

 

Ma quanto costa inviare uno o più pacchi dalla Campania alla Francia?

Innanzitutto possiamo affermare in totale sicurezza che le spedizioni non hanno prezzi esorbitanti come in passato, indipendentemente da e per dove si intende spedire la merce.

Per sapere però il prezzo definitivo, è possibile compilare richiedere il preventivo compilando il form sulla home page con i dati di ritiro e di consegna, il numero e le dimensioni dei pacchi ed eventuali assicurazioni da applicare.
Così facendo il sistema restituirà le migliori offerte dei vari corrieri che possono offrire il servizio per le tue spedizioni fino in Francia.
Da quel punto in poi spetterà a te prendere la decisione finale e affidarsi al corriere che più risponde alle tue esigenze.

 

Continua a leggere

PUBBLICITA

Coronavirus

La Regione Campania: ‘Ecco il nostro piano di vaccini anti covid’

Pubblicato

il

piano di vaccini anti covid

La Regione Campania: ‘Ecco il nostro piano di vaccini anti covid’. I primi saranno dati a medici, infermieri e operatori sanitari, poi ad anziani e malati cronici ed infine a forze dell’ordine, pompieri, insegnanti.

“Nella prima fase avremo vaccini per 170.000 persone, il piano che abbiamo inviato alla struttura di Arcuri prevede che vadano anzitutto a 120.000 operatori coinvolti nella sanita’ regionale in tutte le sue sfaccettature: quindi avremo gia’ un piccolo margine per proteggere i malati cronici”. Lo ha spiegato Ugo Trama, dirigente dell’Unita’ di Crisi della Regione Campania, spiegando il piano vaccini elaborato per lo stoccaggio e la distribuzione dei vaccini anti covid che verra’ inviato da Roma.

“Il nostro piano – spiega Trama – e’ molto dettagliato ed e’ stato apprezzato dalla struttura di Arcuri. Abbiamo inserito nella rosa per i primi 170.000 vaccini in doppia dose tutto il personale degli ospedali, i medici di base, i dipendenti del 118, delle cliniche private convenzionate, dei laboratori privati e anche delle farmacie. Abbiamo abbracciato tutto l’arco dell’assistenza sanitaria e siamo arrivati a 120.000 persone.

Ci rimarra’ quindi una prima quantita’ di vaccini che riserveremo ai malati cronici piu’ gravi e a rischio come gli oncologici e i diabetici. Ma chiaramente saranno gli ospedali a segnalarli”. Un primo blocco di vaccinazioni per la popolazione, quindi, poi si andra’ avanti con gli step successivi “partendo dagli anziani fragili con comorbilita’ e dal personale socialmente necessario come forze dell’ordine, vigili del fuoco, insegnanti, ma credo anche categorie importanti come gli addetti alla raccolta dei rifiuti”.

TI POTREBBE INTERESSARE  Covid, il sindaco di Caserta: E’ come una guerra, a casa come nei bunker

Le previsioni dell’Unita’ di Crisi sono per l’arrivo di ampie dosi di vaccini per febbraio-marzo, partendo da quello della Pfizer e allargandosi ad altri. Per il vaccino pfizer le dosi agli operatori sanitari saranno somministrate negli ospedali e attraverso delle Usca che lavoreranno per quello. “I vaccini saranno conservati nei due hub regionali – spiega Trama – all’Istituto Zooprofilattico di Portici e a Salerno, con gli ampi frigoriferi che raggiungono la temperatura richiesta per la conservazione, ma frigoriferi ci sono anche nei singoli ospedali e chi non li ha se li sta procurando”. La diffusione sara’ garantita in modo capillare anche negli ospedali delle zone piu’ lontane da Napoli e Salerno.

Continua a leggere

Le Notizie più lette