Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Benevento e Provincia

Al Fatebenefratelli di Benevento dimesso primo guarito da polmonite da Covid

Pubblicato

il

Al Fatebenefratelli di Benevento dimesso primo guarito da polmonite da Covid


Al di dimesso primo guarito da da .

 

Dopo un tampone negativo ieri è stato dimesso dall’ospedale Sacro Cuore di Gesù di il primo paziente guarito da una causata dal Sars-cov-2, il nuovo coronavirus. Si tratta di un uomo di 89 anni residente a Pozzuoli. L’evento è stato accolto con grande gioia da tutto il personale sanitario della struttura. “L’ospedale FBF Sacro Cuore di Gesù – ha dichiarato la dottoressa Maria Cusano, responsabile dell’unità operativa complessa anestesia e rianimazione – per far fronte all’emergenza scaturita dalla seconda ondata, garantisce 16 posti letto dedicati a pazienti affetti da patologia virale a media e bassa intensità di cure, con 4 posti letto di sub intensiva e 12 posti letto di degenza ordinaria.

Il reparto è gestito da personale sanitario dedicato con anestesisti, internisti, infermieri professionali e ausiliari che ogni giorno, nascondendo la paura dietro le bardate tute protettive, fiduciosi affrontano il pesante turno di lavoro con amore ed entusiasmo. Le difficoltà non mancano – ha continuato Cusano – oltre al reparto continuiamo a garantire le urgenze, le attività della sala parto, gli interventi non differibili, le fratture, le patologie oncologiche. Esistono le malattie di sempre, e perciò anche questi pazienti hanno bisogno di essere curati!!! Una volta entrati in ospedale non sappiamo quando torneremo a casa. Abbiamo dimenticato le ferie, i riposi, ma siamo ottimisti, non molliamo, affrontiamo ogni giornata con grinta e sappiamo che insieme ce la faremo!”, ha concluso la dottoressa.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Avellino e Provincia

Covid, ancora decessi in Irpinia e Sannio

Pubblicato

il

covid irpinia sannio

A 36 anni e’ la vittima piu’ giovane registrata in provincia di per le complicazioni dovute al - 19.

Michele, sposato e con due figlie, di Airola, era ricoverato nel padiglione Santa Teresa dell’ospedale di da circa un mese. Non aveva altre patologie, ma le sue condizioni sono andate progressivamente peggiorando. Era stato trasferito in terapia intensiva ieri sera, ma e’ morto questa mattina. Altre due persone hanno perso la vita nello stesso ospedale, un 78enne di Foglianise e una 91enne di Cerreto Sannita.

Anche ad Avellino nelle ultime 24 ore si sono registrate 3 vittime per -19. Nell’ospedale “Frangipanne” di Ariano Irpino sono morti un 87enne di Ariano Irpino e un 79enne di Torre Annunziata. Nell’ospedale “Moscati” ha perso la vita un 71enne di Atripalda, che era arrivato in pronto soccorso il 4 novembre scorso e dopo alcuni giorni era finito in terapia sub intensiva. A Solofra invece un 71enne, in isolamento domiciliare per sospetto , non ha retto alla paura della malattia e si e’ lanciato dalla finestra del suo appartamento, precipitando nel vuoto per dieci metri. E’ morto sul colpo.

Continua a leggere

Le Notizie più lette