Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Salerno

Tragico scontro sulle strade di Roma: perde la vita una donna salernitana

Pubblicato

il

tragico incidente roma donna salernitana


L’ennesima vittima della strada si è registrata nel pomeriggio di ieri a Roma. A perdere la vita Serena Greco, 38enne di Salerno, morta a seguito di un incidente avvenuto all’angolo tra Corso Trieste e Via Nomentana.

L’incidente, avvenuto per cause ancora da accertare, ha coinvolto un Liberty Piaggio con in sella la 38enne, un altro scooter, un’auto e un camioncino.

La donna è stata immediatamente trasportata dal 118 al Policlinico Umberto I, dov’è deceduta subito dopo il ricovero.
Serena lascia il marito, maestro di scherma della Federazione Italiana, e due figli.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

OrdiNataMente. Sconcerto per le parole del Presidente De Luca

Pubblicato

il

ordinatamente
Foto da Google

Le parole del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca , che ieri nella consueta diretta del venerdì ha definito i medici farabutti, ci lasciano sconcertati.

I medici in questi mesi di emergenza si sono distinti per abnegazione e senso di responsabilità. Le generalizzazioni non fanno mai bene. Noi, come movimento OrdiNataMente, avevamo offerto la nostra disponibilità per aiutare i medici di famiglia nell’effettuare i test rapidi antigenici in piena collaborazione con le AASSLL, ad oggi non accolta come ci aspettavamo. Ci auguriamo di non dover più ascoltare parole di questo genere che fanno, non solo male, ma non contribuiscono alla risoluzione dei problemi. Anzi! Creano un clima di tensione tra i Cittadini nei confronti dei Professionisti, che risulta deleterio nella gestione medica logistica e istituzionale della pandemia da COVID-19.

I Medici di OrdiNataMente

Continua a leggere

Cronaca Campania

Bombe carta sotto casa De Luca a Salerno: quattro indagati

Pubblicato

il

bombe carta
Foto da Google

Quattro persone sono indagate dalla Procura di Salerno per devastazione, saccheggio e resistenza a pubblico ufficiale in relazione agli incidenti avvenuti a Salerno la sera del 25 ottobre, quando gruppi di manifestanti esplosero bombe carta sotto l’ abitazione del presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca approfittando della protesta dei commercianti che non accettavano le misure governative di chiusura delle le proprie attivita’. La Digos ha effettuato perquisizioni nelle case dei quattro, sequestrando gli abiti usati quella sera ed una mazza chiodata. I quattro sono salernitani, dai 30 ai 50 anni, alcuni con precedenti per reati compiuti negli stadi.

Continua a leggere

Le Notizie più lette