Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Ruspe abbattono abusi edilizi sul litorale Domizio a Lido Papele Mondragone

Pubblicato

in



 

Ruspe abbattono abusi edilizi sul litorale Domizio a Lido Papele Mondragone

 

Ruspe in azione al Lido Papele di Mondragone: oltre 5000 metri quadrati di struttura balneare che è stata ritenuta abusiva. E’ quanto disposto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere dopo un doppio ordine di abbattimento (la prima risalente all’anno 2000) a carico dei titolari resisi responsabili dell’abuso edilizio.

Ristorante, bungalow, appartamenti residenziali dove ‘alloggiavano’ tre unità familiari opportunamente sgombrate, bagni, strutture poste sul demanio pubblico: tutto quanto finito sotto il lavoro impietoso delle ruspe. Ogni manufatto presente sulla superficie di oltre 5000 metri quadrati del lido mondragonese è risultato illecitamente realizzato.

L’abbattimento iniziato oggi (e che proseguirà nei prossimi giorni data l’ampia portata dello stabilimento balneare) ha visto l’impiego di uomini del commissariato di Castel Volturno, della polizia municipale di Mondragone, dei carabinieri del Reparto Territoriale mondragonese, dei vigili del fuoco del distaccamento di Mondragone e della locale capitaneria di porto.

 

Pubblicità

Caserta e Provincia

Anche Marcianise si ribella alla zona rossa, cittadini protestano sotto casa del sindaco

Pubblicato

in

“Ho poco da aggiungere, anzi non ho nulla da aggiungere. Continuare ad avere a questo punto un canale di comunicazione con la città è un’impresa di Sisifo. Al silenzio di tanti aggiungo il mio, definitivo. Buonanotte Marcianise”

Con queste parole il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, ha commentato quanto avvenuto ieri sera nel comune in provincia di Caserta. La città, dichiarata zona rossa, ieri si è ribellata. Cittadini e commercianti sono scesi in strada al grido di “Libertà, libertà, libertà”. Un fiume di persone sono scesi in strada dirigendosi verso casa del primo cittadino: “Vogliamo solo parlare, abbiamo bisogno del lavoro”. Dal sindaco poco dopo un post indignato sui social.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette