Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

.

Cultura

Napoli, Institut français. Alexandre Dumas napoletano: conferenza di Claude Schopp

Pubblicato

in

napoli schopp institut français


Alexandre Dumas napoletano: conferenza di Claude Schopp

 

Martedì 13 ottobre, alle ore 19:00, l’Institut français Napoli ospita in mediateca la conferenza
Alexandre Dumas napoletano di Claude Schopp, storico della letteratura nonché uno dei massimi
esperti mondiali su Alexandre Dumas. Modera l’incontro Alvio Patierno, docente di Letteratura
francese dell’università di Napoli Suor Orsola Benincasa.
Questa conferenza rientra nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario della morte di
Alexandre Dumas e in particolare nella stagione Dumas e l’Italia a cura di Jocelyn Fiorina (Société
des amis d’Alexandre Dumas) che si svolgerà a Roma, Napoli e Marsiglia da ottobre a dicembre
2020.

Oggetto dell’incontro sarà il legame del celebre scrittore francese con la città di Napoli, dove
trascorse molti anni della sua vita, e dove trovò l’ispirazione per alcune delle sue opere maggiori.
Si racconta che quando Dumas arrivò per la prima volta a Napoli nel 1835 ne rimase così
affascinato da ispirarsene per la scrittura de “Il Corricolo“, opera del 1843 ricca di aneddoti e storie
ambientate tra i vicoli che lo scrittore francese amava ascoltare, raccontare e inventare. Dumas
amava infatti osservare gli usi e i costumi napoletani, per questo era solito frequentare le strade
più affollate della città, a bordo di una specie di calesse molto piccolo, il corricolo, appunto, in
grado di passare attraverso i vicoletti più stretti e irraggiungibili.
Vi tornò nel 1860, chiamato da Giuseppe Garibaldi, che lo nominò Direttore onorario dei Musei e
degli scavi di Pompei, carica che mantenne per tre anni.
In quel periodo, su suggerimento dello stesso Garibaldi fondò L’Indipendente, quotidiano che
sosteneva la causa garibaldina e dove tra l’altro furono pubblicate le prime traduzioni italiane di
alcuni suoi romanzi e racconti, e una sua guida, Napoli e i suoi contorni, uscita nel 1863.
Dumas riversò le sue conoscenze sulla storia di Napoli e sulla Repubblica Napoletana. nel
monumentale romanzo La Sanfelice, intitolato alla nobildonna Luisa Sanfelice, figura realmente
esistita.

Claude Schopp è presidente della Société des Amis d’Alexandre Dumas e uno dei massimi esperti
mondiali di Alexandre Dumas. Nel 2017 con Dumas fils ou l’Anti-OEdipe (Éditions Phébus) ha vinto il
premio Goncourt per la biografia. Per Donzelli ha curato alcune opere di Dumas tra cui: Il conte di
Montecristo (2010); I tre moschettieri (2014); Vent’anni dopo (2015) e La donna senza volto.
Indagine su un quadro scabroso (2019).
Alvio Patierno è professore associato di Letteratura francese presso l’Università degli studi Suor
Orsola Benincasa. Ha curato nel 2004 Alexandre Dumas e il Mezzogiorno d’Italia (CUEN), e nel 2019
Chateaubriand et le Monde sensible – Rivista Littératures n°79.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:  081 761 62 62 (selezionare 01 – Accoglienza)
L’Institut Français ha attivato tutte le misure di precauzione utili per permettere di partecipare
all’evento in sicurezza. Per tale ragione, il limite di posti è di 35, raggiunto il quale non sarà più
possibile accedere all’evento.

Continua a leggere
Pubblicità

Le Notizie più lette