Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Politica Campania

De Luca esorta i cittadini campani: ‘Rimaniamo a casa come a marzo’

Pubblicato

il

de luca,cittadini campania


“Vediamo nelle prossime ore quello che succede, ma il Governo deve sapere che ogni ora che passa ci avviciniamo al momento nel quale potremmo essere costretti a decidere con l’acqua alla gola”.

Suonano come un avvertimento le parole pronunciate dal presidente della Regione Campania, Vincenzo , nel corso della consueta diretta Facebook del venerdi’. Chiede all’Esecutivo di fare “scelte coraggiose”, di carattere nazionale, ricordando che nelle scorse settimane la Campania aveva chiesto il totale. “Se avessimo fatto quello che qualcuno di noi proponeva un mese fa – aggiunge – avremmo davvero salvato Natale e il mese di dicembre, il piu’ interessante dal punto di vista turistico e commerciale”. In attesa delle decisioni del Governo, invita i campani a comportarsi “come se gia’ si fosse chiusa l’Italia, rimanendo in casa ed evitando movimenti e spostamenti inutili. Anticipiamo noi quello che si sta facendo in Francia e in Germania – propone – facciamo quello che facevamo a marzo, anche se non ci sono decisioni formali, perche’ la situazione e’ maledettamente delicata”.

Il governatore chiede di affrontare questa fase senza perdere la calma, evidenziando che “sono disponibili 250 posti di terapia intensiva, il 40% del numero complessivo. Aumentiamo la disponibilita’ delle terapie intensive mano a mano che cresce la domanda”, precisa. In particolare, spiega, ci si prepara a “triplicare i posti di degenza e di terapie intensive”, nell’attesa che arrivino i medici e il personale sanitario richiesti.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

Richiesta di una commissione Terra dei Fuochi dal WWF ai consiglieri della Regione Campania

Pubblicato

il

terra dei fuochi
Foto da Google

Richiesta di una commissione Terra dei Fuochi dal WWF ai consiglieri della Regione Campania. Borrelli: “Assolutamente d’accordo. La proposta però spetta alla minoranza, noi abbiano già espresso parere favorevole.”.

Lo scorso 23 novembre Dal WWF Italia è stata inviata a tutti consiglieri della Regione Campania una lettera per chiedere attenzione alla problematica relativa alla Terra Dei Fuochi e l’istituzione di una nuova commissione d’inchiesta.

“Siamo totalmente d’accordo con le richieste fatte e lo abbiamo confermato anche una lettera di risposta al WWF Italia.

Una Commissione ad hoc sull’emergenza Terra dei Fuochi è assolutamente utile e dato che è sfumata l’occasione di riconfermare la Commissione speciale attivata nella scorsa legislatura il Consiglio è ancora in tempo di istituirne una di inchiesta.

La proposta di istituire le Commissioni speciali, come quelle d’inchiesta, spetta però all’opposizione.

Per quanta riguarda le Commissioni di inchiesta, al momento le due proposte depositate in Segreteria riguardano la Formazione professionale e le “acque interne”, proposte sottoscritte dai gruppi di minoranza. In queste ore, si sta affacciando l’ipotesi di sostituire una delle due commissioni d’inchiesta proposte con una riguardante la Terra dei Fuochi. Due o addirittura tre commissioni di inchiesta oltre a le 4 speciali già istituite però sono troppe. Infatti significherebbe aumentare i costi del consiglio oltre misura. Nella scorsa consiliatura per una sola commissione di inchiesta istituita i 5 Stelle si rivolsero alla Corte dei Conti facendo aprire una indagine. Figuriamoci con 3.

Noi, già dalla precedente consiliatura, ci siamo sempre occupati con determinazione e tenacia della Terra dei Fuochi attraverso denunce e interventi sul territorio. Abbiamo inoltre, grazie all’aiuto e la competenza di diversi militanti di Europa Verde, dato vita ad un progetto per il controllo del territorio attraverso l’utilizzo di droni privati.

In questa consiliatura siamo ripartiti da dove eravamo rimasti e ogni giorno chiediamo con veemenza l’utilizzo di tutti gli strumenti e le misure a nostra disposizione per contrastare lo sversamento di rifiuti e il fenomeno dei roghi tossici. La nostra terra va salvata.”- sono le parole del Consigliere Regionale Di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha fatto parte della commissione Terra dei Fuochi nella scorsa legislatura.

.

Continua a leggere

Coronavirus

Sale la curva dei contagi in Campania nelle ultime 24 ore: 2924 positivi e 63 vittime

Pubblicato

il

campania contagi

Sale leggermente la curva dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto rende noto l’Unita’ di Crisi della Regione Campania, sono 2.924 i positivi – 2650 asintomatici – su 22.301 tamponi esaminati.

La percentuale positivi-tamponi e’ pari al 13,1%; ieri era pari al 12,6%. Sale a 63 il numero dei decessi: 37 nelle ultime 48 ore e 26 in precedenza ma registrati ieri a seguito di accertamenti. 2.263, invece, le persone guarite. Questo il report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 184; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid ed offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 2.188.

Questo il bollettino di oggi:
Positivi del giorno: 2.924
di cui:
Asintomatici: 2.650
Sintomatici: 274
Tamponi del giorno: 22.301
Totale positivi: 148.942
Totale tamponi: 1.530.803
Deceduti: 63 (*)
Totale deceduti: 1.546
Guariti: 2.263
Totale guariti: 43.414
* 37 deceduti nelle ultime 48 ore e 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri a seguito di accertamenti
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 184
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 2.188
* Posti letto Covid e Offerta privata

Continua a leggere

Le Notizie più lette