Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, crolla la controsoffittatura al Cardarelli nel reparto radiologia

Pubblicato

in



, crolla la controsoffittatura al nel reparto radiologia. Borrelli: “La direzione dell’ospedale ci ha comunicato di aver già provveduto a riparare i danni e alla messa in sicurezza della struttura. Continueremo a vigilare, la sicurezza va messa sempre al primo posto.

Incidente all’ospedale Cardarelli di Napoli.

La notte tra il 1 ed il 2 settembre è caduta parte della controsoffittatura in una sala diagnostica del reparto di radiologia.

A denunciare l’accaduto è un operatore sanitario dell’ospedale che si è rivolto al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Fortunatamente al momento del crollo non era presente nessuno, se ci fosse stato qualcuno le conseguenze avrebbero potuto essere molto gravi. Non risulta ci siano stati neanche danni alle strumentazioni, un tavolo radiografico è stato sfiorato dai pannelli e l’intonaco ma dovrebbe essere ancora perfettamente funzionante. Ho voluto denunciare questo episodio a Borrelli perché in un ospedale la sicurezza deve essere messa al primo posto, bisogna tutelare l’incolumità di noi operatori e di tutti i pazienti”, ha spiegato l’operatore.

“Abbiamo contattato la direzione sanitaria che ci ha comunicato che il danno è stato già stato riparato e che si è provveduto ad effettuare controlli ed interventi di messa in sicurezza. Ci è stato però segnalato da altri operatori sanitari che si sarebbe verificato un ulteriore crollo delle controsoffittature in un’altra area, anche su questo abbiamo chiesto delucidazioni.

La sicurezza degli ospedali è da sempre tra le nostre priorità da sempre. ”, ha spiegato il Consigliere Borrelli, membro della commissione sanità.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, troppe assenze all’Anm, de Magistris: ‘Attacco criminale’

Pubblicato

in

napoli anm

, troppe assenze all’Anm, de Magistris: ‘Attacco criminale’.

 

“Ormai non ci sono piu’ dubbi, da tempo, da giorni, da settimane e’ in atto un attacco criminale e premeditato da parte di addetti al servizio Pubblico Anm ai danni dei napoletani e della citta’ in un momento storico di grande sofferenza, di pandemia, con la Galleria Vittoria chiusa. Tutto cio’ ormai non e’ piu’ sopportabile. Se non saranno interrotte queste attivita’ criminali il servizio pubblico non potra’ piu’ essere garantito e quindi per colpa di pochi la citta’ verra’ messa in ginocchio”. E’ quanto affermano, in una nota, il Sindaco Luigi de Magistris e la Giunta comunale nel commentare la notizia dell’ennesima “malattia di massa” di personale all’Anm. Oggi saranno assenti undici agenti di stazione della Metropolitana che, prosegue la nota del Comune, “comportera’ la limitazione del servizio a Dante e tre capiservizio delle Funicolari che comportera’ la chiusura del servizio della funicolare di Chiaia che dovra’ chiudere oggi pomeriggio e domani”.

 

“Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris si è scagliato duramente contro l’Anm, l’azienda dei trasporti partenopea. Secondo il primo cittadino, le assenze sarebbero un attacco criminale premeditato’. Parole durissime quelle di de Magistris, che meritano approfondimento. Chiediamo che venga aperta al più presto un’indagine per verificare quanto detto dal Sindaco: se avesse ragione ci troveremmo davanti ad un fatto di una gravità assoluta ai danni di tutti i cittadini. Vada assolutamente fatta chiarezza. C’è da dire che, come denunciamo da tempo, troppi dipendenti pubblici fanno i furbi con ‘finte malattie’ a discapito dell’azienda e del servizio, che già è disastroso. Una vergogna che costringe i cittadini ad aspettare anche 30 minuti per una metropolitana o ore intere per un pullman. Siano aumentati i controlli e puniti duramente i furbetti”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

Area degli allegati

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Napoli, controlli della polizia a Materdei: 120 persone identificate

Pubblicato

in

napoli controlli materdei

, controlli della polizia a Materdei: 120 persone identificate.

 

Ieri sera gli agenti del Commissariato Dante e della Polizia Locale, con il supporto dei Nibbio e delle Unità Cinofile dell’Ufficio Prevenzione Generale e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona “Materdei” tra piazza Museo Nazionale e via Pessina.

Nel corso dell’attività sono state identificate 120 persone, di cui 55 con precedenti di polizia, e controllate 19 autovetture e 47 motoveicoli; inoltre, sono state contestate 28 violazioni del Codice della Strada di cui 8 a conducenti di motocicli per mancata copertura assicurativa, elevando sanzioni per un totale di circa 17.892 euro e sottoponendo 8 scooter a sequestro

Continua a leggere



Le Notizie più lette