In una nota la segreteria dello Smi Asl 1 centro con Esposito e Scalzullo rispettivamente Segretario e componente comitato aziendale lanciano la proposta di istituire il servizio di per la emergenza covid.

 

I medici dello Smi Continuita’ assistenziale di Napoli (ex guardia medica),continua la nota, sono disponibili al completamento orario previsto dal contratto su base volontaria presso le scuole della citta’ di al fine di monitorare eventuali casi di sospetti di covid, fornire la prima assistenza medica agli studenti ed al personale scolastico per ogni necessita’,eseguire i test sierologici nelle scuole e contribuire alla esecuzione della vaccinazione influenzale per i soggetti a rischio direttamente nella sede scolastica.

LEGGI ANCHE  Napoli, stesa nella notte nel quartiere Stella: esplosi 40 colpi
ADS

Il progetto sara’ discusso, continuano i sindacalisti Smi, con le altre organizzazioni sindacali di categoria unitariamente e presentato successivamente alla Asl per la approvazione.In questo modo, conclude la nota, i medici della ex guardia medica gia’ impegnati nei presidi territoriali, nelle USCA, nei penitenziari daranno un ulteriore e sostanziale contributo al superamento della emergenza sanitaria in corso evitando inutili accessi ai pronto soccorso ed al 118.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Coronavirus, i gestori della discoteche chiedono di poter riaprire in sicurezza

Notizia precedente

Ufficiale: Allan dal Napoli all’Everton

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..