Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio Napoli

E’ virale sul web la foto del balletto di Mertens, Osimhen e Insigne

Pubblicato

in



E’ diventata virale sul web la foto del balletto tra , e al primo gol di “Ciro” al Tardini di Parma che ha dato il via alla meritata vittoria del Napoli nella prima di campionato.

Con quei 30 minuti che hanno cambiato il corso della gara, il gigante nigeriano è entrato subito nel cuore dei tifosi napoletani. Victor si è subito adeguato allo stile del Napoli ed è corso a ballare “lingua fuori” con e . “L’ingresso di è stato importante, ma io sul ragazzo non ho dubbi. E’ un attaccante di qualità ed è anche un ragazzo di grande umanità. Dopo pochi giorni era già un punto stabile dello spogliatotio. Si fa voler bene da tutti e per me, questa componente, è molto importante”, ha spiegato mister a fine gara.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, entra il ciclone Osimhen e gli azzurri ne fanno due

puo’ fare la differenza, cosi’ come altri giocatori. Ad esempio Petagna ha fatto una grande preparazione e puo’ diventare importante”. Cosi’ Dries autore del gol del vantaggio nella vittoria del Napoli per 2-0 sul Parma al Tardini ha parlato dei suoi colleghi di reparto in attacco.

E capitan se lo coccola così “ ha impressionato non solo me, ma tutto il gruppo. È devastante quando attacca la profondità. Mi ricorda un po’ Cavani che attaccava la profondità con cattiveria. Ci darà una mano perché gioca diversamente da me e Dries. Può creare spazi perché attacca la profondità e i difensori scappano. Gli abbiamo detto di stare tranquillo perché è giovane. Ha tanta potenzialità per crescere. Gli daremo una mano per continuare a migliorare”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Roberto e Lorenzo Insigne e la mamma finita nella discussione tra i due

Pubblicato

in

Roberto e Lorenzo e la mamma finita nella discussione tra i due.

“Giocare contro mio fratello e con il Napoli, contro la squadra della mia città, è una grande emozione – ha commentato ai microfoni di Dazn, Roberto calciatore del Benevento, autore del gol del momentaneo vantaggio della sua squadra, nel descrivere cosa ha provato e perché la partita fosse speciale -. Ci devo dormire su.  Sono molto emozionato ma anche rammaricato per il risultato. Gli scontri con Lorenzo in campo? Essendo più piccolo di me fisicamente avevo paura di fargli male . Noi fratelli siamo tutti legati. Cosa gli ho detto dopo il gol? Gli ho detto una cosa in napoletano, rivolta a nostra mamma. Vi lascio immaginare cosa ci siamo detti”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette