Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Campania

De Luca: ‘Scuola? il 24 in Campania dobbiamo ripartire’

Pubblicato

in



De Luca: “Scuola? il 24 dobbiamo ripartire” Il rinvio di 10 giorni in assenza certezze su banchi e docenti.

 

“Il 24 la scuola ricomincia”. A dirlo il presidente della Regione Campania, a margine dell’inaugurazione del cantiere per i lavori di riqualificazione della Zona Industriale di Salerno. “Abbiamo rinviato di 10 giorni – ha spiegato il governatore – per ragioni molto semplici: perche’ non avevamo nessuna certezza per la fornitura dei banchi singoli, per la fornitura delle mascherine, per il numero dei docenti disponibili, per il numero dei supplenti, per il numero degli insegnanti di sostegno, per le aule disponibili per gli alunni. L’ultimo dato che e’ stato comunicato alla Protezione Civile Regionale diceva, due giorni, fa che mancano le aule per 22.000 alunni.

In queste condizioni abbiamo ritenuto giusto dare al mondo scolastico altri 10 giorni di tempo caricandoci noi come Regione di un compito non appartiene alla Regione ma al ministero della Pubblica Istruzione. Si stanno facendo gli screening per verificare eventuali positivi nell’ambito del personale scolastico. Il ministero della Pubblica Istruzione ha detto che gli screening del personale scolastico sono facoltativi. La Regione Campania ha deciso, invece, di renderli obbligatori e quindi questi 10 giorni in piu’ ci devono servire per fare il test sierologico o i tamponi a tutti i 140.000 dipendenti della scuola, personale docente e non docente per dare sicurezza alle famiglie”.

“Stiamo procedendo con migliaia di test sierologici per dare sicurezza. Sempre come Regione ci siamo caricati un altro onere, ovvero quello per la misurazione della temperatura degli alunni. Abbiamo deciso di dare a tutti i presidi le risorse per comprare un termoscanner e oltre il 90% dei presidi ci ha chiesto questo contributo che stiamo gia’ dando in questa settimana. Poi per quasi 5000 plessi scolastici daremo pistole per misurare la temperatura quindi i termoscanner rapidi per dare un aiuto a tutti. Tranquillita’ sanitaria per il mondo della scuola, faremo una battaglia per impedire che i docenti di ruolo siano spostati di centinaia di chilometri, questa e’ un’altra cosa demenziale che ha pensato il ministero della Pubblica Istruzione. Daremo sicurezza sanitaria e daremo una mano per riaprire con tranquillita’ le nostre scuole. Il 24 settembre dobbiamo aprire comunque ma ci auguriamo in condizioni migliori di quelle che abbiamo oggi davanti agli occhi”.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

Scafati, trentuno casi positivi al coronavirus in città e il sindaco annuncia misure restrittive

Pubblicato

in

scafati coronavirus

Scafati, trentuno casi positivi al coronavirus in città e il sindaco annuncia misure restrittive.

 

Lo ha fatto ieri sera attraverso la sua pagina facebook e dopo essere venuto a conoscenza dell’ennesimo caso di positività che ha colpito un dipendente di un supermercato presso il Centro Plaza. La struttura è stata chiusa per sanificazione dagli stessi proprietari che si sono messi in autoisolamento in attesa dei tamponi con tutti gli altri lavoratori.

“Cari cittadini il numero dei positivi nella nostra città sta aumentando- scrive il sindaco Cristoforo Salvati- ci sono nuovi contagiati nell’ambito dei contatti stretti di soggetti già positivi e questo ci porta a 31 casi. Stasera ho avuto conferma della positività anche di un dipendente di una attività commerciale i cui titolari, in modo responsabile, hanno già disposto la sanificazione dei locali e adesso si attendono i risultati dei tamponi dei colleghi di lavoro. Tutti i casi presenti nella nostra città hanno sintomi lievi o sono addirittura asintomatici ma questo non deve farci arretrare nella lotta al covid e nel rispetto delle regole precauzionali. Sono convinto che riusciremo a superare questa nuova ondata di contagi anche alla luce delle misure restrittive che nei prossimi giorni adotterò a tutela e salvaguardia della salute pubblica”.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette