E MITI DELL’ADE: IL FINE SETTIMANA DI
SI SVOLGE SULLE RIVE DEL FUSARO

 

Il fine settimana di KARMA – Arte Cultura Teatro sarà all’insegna degli nell’area flegrea.
Domenica 20 Settembre (ore 17.00 e ore 18.30) KARMA – Arte Cultura Teatro presenta il nuovo spettacolo: “I miti dell’Ade: spettacolo itinerante coi personaggi della mitologia flegrea legati agli inferi”.

Accompagnati dalla Sibilla Cumana che vi farà da traghettatrice nei boschi sulle sponde del lago Fusaro,incontrerete i personaggi che fanno parte del mondo degli inferi secondo la mitologia: da Caronte ai Cimmeri, passando per Anchise e Dante. E, come scherzo del destino, nello spettacolo che il regista Antonio Ruocco, ha scritto durante il periodo della quarantena, lo spettacolo si svolgerà in un bellissimo bosco che prende il nome, appunto, di Parco
della Quarantena: così chiamato perchè vi si portavano gli animali per prestargli cure all’area aperta: “Durante il lockdown, si diceva che il nostro settore sarebbe ripartito, forse, solo con all’aria aperta.
E così, periodo nero, mentre passavo il tempo a leggere Dante e i miti greci, mi venne l’idea di scrivere uno spettacolo proprio su questo, coi personaggi legati alla terra flegrea che, da sempre, mi hanno affascinato.
Ne viene fuori uno spettacolo itinerante, molto suggestivo che, per ironia della sorte, si svolgerà nel parco che porta il nome del periodo in cui lo spettacolo è stato scritto”.

L’organizzazione generale è affidata ad Antonio Raia: “Il parco della Quarantena, sulle sponde del lago Fusaro, è un luogo estremamente particolare.
Al di là del nome, i boschi sono molto suggestivi e lo spettacolo partirà dalle sponde del Fusaro e arriverà, appunto, dentro i boschi del parco”.

Il cast è composto da Roberta Misticone che sarà la Sibilla Cumana che, uscita dal suo antro, vi accompagnerà negli inferi come fece con Enea. Ciro Pellegrino sarà Caronte e Anchise, padre di Enea, interpretato da Federico Siano, che vestirà anche i panni di Dante. Infine Ciro Scherma sarà un rappresentante del leggendario popolo cimmero e Virgilio.

La regia è di Antonio Ruocco.

Doppio spettacolo: ore 17,00 e 18,30.
Prenotazione obbligatoria inviando sms o whatsapp al 3427329719
Contributo di partecipazione: € 15,00 (ridotto € 10,00 per ragazzi dai 6 ai 10 anni)
Parcheggio interno gratuito

Il giorno prima, invece, Sabato 19 Settembre, ore 11,00 e 12,30, torna lo spettacolo itinerante alla Casina Vanvitelliana. Sarete accolti da Malogno, fidato amico di Re Ferdinando che, per l’occasione, vedrete in versione lazzaro, con amici lazzari e donzelle sue amanti, in una tipica giornata di svago nella casina.
Ma i momenti di svago di Ferdinando saranno veramente pochi: oltre a un compagno di sventure, Malogno, si ritroverà ad avere a che fare con alcuni personaggi che gli faranno visita…e la cosa sarà particolarmente stressante, dando vita a scene esilaranti e divertenti.
I testi e la regia sono di Antonio Ruocco: “Scrivere questo spettacolo è stato divertentissimo. E lo è ogni volta ripeterlo. La particolarità sta nel fatto che lascio agli attori la possibilità di giocare tanto con la gente così da avere sempre cose nuove ed inaspettate ad ogni replica.
Ci siamo divertiti a pensare a una giornata di svago del Re e a cosa poteva accadere quando non tutto andava secondo i suoi piani. Mi sono divertito tantissimo a pensare al personaggio di Mozart, che realmente era affetto da Sindrome di Tourette, parlare in tedesconapoletano. Ne vien fuori uno spettacolo tra risate e storie realmente accadute. E ne sto già scrivendo il seguito.”.

Testo e Regia: Antonio Ruocco
Organizzazione generale: Antonio Raia
Con: Ciro Pellegrino (Malogno), Ciro Scherma (Re Ferdinando), Luigi
Imperato (Cantastorie e Giovannino il Pescatore), Diego Consiglio (Gennaro Salamanga e Mozart)
Contributo di partecipazione 15,00 euro (compreso di biglietto d’ingresso)
ridotto da 6 a 10 anni: 10,00 euro | gratuito 1-5 anni | durata : 1.15 h
Prenotazione obbligatoria con un sms o whatsapp al 3427329719



De Luca: ‘Scuola? il 24 in Campania dobbiamo ripartire’

Notizia precedente

Giornate europee Patrimonio 2020 Fondazione Ente Ville Vesuviane -SEGRETI FRAMMENTI

Notizia Successiva


Commenti

I Commenti sono chiusi


Ti potrebbe interessare..