Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Rubriche

I Miti dell’Ade e La casina del Re Lazzarone: domenica 20 settembre con KARMA teatro

Pubblicato

in



E MITI DELL’ADE: IL FINE SETTIMANA DI
SI SVOLGE SULLE RIVE DEL FUSARO

 

Il fine settimana di KARMA – Arte Cultura Teatro sarà all’insegna degli nell’area flegrea.
Domenica 20 Settembre (ore 17.00 e ore 18.30) KARMA – Arte Cultura Teatro presenta il nuovo spettacolo: “I miti dell’Ade: spettacolo itinerante coi personaggi della mitologia flegrea legati agli inferi”.

Accompagnati dalla Sibilla Cumana che vi farà da traghettatrice nei boschi sulle sponde del lago Fusaro,incontrerete i personaggi che fanno parte del mondo degli inferi secondo la mitologia: da Caronte ai Cimmeri, passando per Anchise e Dante. E, come scherzo del destino, nello spettacolo che il regista Antonio Ruocco, ha scritto durante il periodo della quarantena, lo spettacolo si svolgerà in un bellissimo bosco che prende il nome, appunto, di Parco
della Quarantena: così chiamato perchè vi si portavano gli animali per prestargli cure all’area aperta: “Durante il lockdown, si diceva che il nostro settore sarebbe ripartito, forse, solo con spettacoli all’aria aperta.
E così, periodo nero, mentre passavo il tempo a leggere Dante e i miti greci, mi venne l’idea di scrivere uno spettacolo proprio su questo, coi personaggi legati alla terra flegrea che, da sempre, mi hanno affascinato.
Ne viene fuori uno spettacolo itinerante, molto suggestivo che, per ironia della sorte, si svolgerà nel parco che porta il nome del periodo in cui lo spettacolo è stato scritto”.

L’organizzazione generale è affidata ad Antonio Raia: “Il parco della Quarantena, sulle sponde del lago Fusaro, è un luogo estremamente particolare.
Al di là del nome, i boschi sono molto suggestivi e lo spettacolo partirà dalle sponde del Fusaro e arriverà, appunto, dentro i boschi del parco”.

Il cast è composto da Roberta Misticone che sarà la Sibilla Cumana che, uscita dal suo antro, vi accompagnerà negli inferi come fece con Enea. Ciro Pellegrino sarà Caronte e Anchise, padre di Enea, interpretato da Federico Siano, che vestirà anche i panni di Dante. Infine Ciro Scherma sarà un rappresentante del leggendario popolo cimmero e Virgilio.

La regia è di Antonio Ruocco.

Doppio spettacolo: ore 17,00 e 18,30.
Prenotazione obbligatoria inviando sms o whatsapp al 3427329719
Contributo di partecipazione: € 15,00 (ridotto € 10,00 per ragazzi dai 6 ai 10 anni)
Parcheggio interno gratuito

Il giorno prima, invece, Sabato 19 Settembre, ore 11,00 e 12,30, torna lo spettacolo itinerante alla Casina Vanvitelliana. Sarete accolti da Malogno, fidato amico di Re Ferdinando che, per l’occasione, vedrete in versione lazzaro, con amici lazzari e donzelle sue amanti, in una tipica giornata di svago nella casina.
Ma i momenti di svago di Ferdinando saranno veramente pochi: oltre a un compagno di sventure, Malogno, si ritroverà ad avere a che fare con alcuni personaggi che gli faranno visita…e la cosa sarà particolarmente stressante, dando vita a scene esilaranti e divertenti.
I testi e la regia sono di Antonio Ruocco: “Scrivere questo spettacolo è stato divertentissimo. E lo è ogni volta ripeterlo. La particolarità sta nel fatto che lascio agli attori la possibilità di giocare tanto con la gente così da avere sempre cose nuove ed inaspettate ad ogni replica.
Ci siamo divertiti a pensare a una giornata di svago del Re e a cosa poteva accadere quando non tutto andava secondo i suoi piani. Mi sono divertito tantissimo a pensare al personaggio di Mozart, che realmente era affetto da Sindrome di Tourette, parlare in tedesconapoletano. Ne vien fuori uno spettacolo tra risate e storie realmente accadute. E ne sto già scrivendo il seguito.”.

Testo e Regia: Antonio Ruocco
Organizzazione generale: Antonio Raia
Con: Ciro Pellegrino (Malogno), Ciro Scherma (Re Ferdinando), Luigi
Imperato (Cantastorie e Giovannino il Pescatore), Diego Consiglio (Gennaro Salamanga e Mozart)
Contributo di partecipazione 15,00 euro (compreso di biglietto d’ingresso)
ridotto da 6 a 10 anni: 10,00 euro | gratuito 1-5 anni | durata : 1.15 h
Prenotazione obbligatoria con un sms o whatsapp al 3427329719

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

‘Rosa pietra stella’ è il miglior film al Matera Film Festival. Ivana Lotito miglior attrice.

Pubblicato

in

“Rosa pietra stella” è il miglior film al Matera Film Festival. Ivana Lotito miglior attrice.

 

 

Rosa pietra stella, il film di Marcello Sannino con Ivana Lotito, Ludovica Nasti e Fabrizio Rongione ha vinto il Premio Miglior Film della prima edizione del Matera Film Festival: “Per la rilevanza della tematica affrontata – si legge nella motivazione – risolta in una struttura coerente che, in maniera non banale, racconta una storia di sopravvivenza tutta al femminile. La regia misurata, mai invasiva, è accompagnata da un’interpretazione sincera ed emozionante”.

Premio migliore attrice alla protagonista Ivana Lotito.

Il film è prodotto da Antonella Di Nocera (Parallelo 41 Produzioni), Gaetano Di Vaio e Giovanna Crispino (Bronx Film) e Pier Francesco Aiello (PFA Films che lo distribuisce) con Rai Cinema, con il contributo di MIBACT-DG Cinema e Audiovisivo, Regione Campania e Film Commission Regione Campania.

Nel cast anche Imma Piro, Francesca Romana Bergamo, Valentina Curatoli, Niamh McCann e Gigi Savoia. La sceneggiatura è dello stesso Sannino con Guido Lombardi, Giorgio Caruso, con loro autore del soggetto anche lo scrittore Massimiliano Virgilio. Il direttore della fotografia è Alessandro Abate, al montaggio Giogiò Franchini, i costumi sono di Rossella Aprea e le musiche di Riccardo Veno.

I premi sono stati assegnati dalla giuria del concorso Internazionale Lungometraggi e Cortometraggi (MFF LONG, MFF SHORT), presieduta dai registi Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana e composta dalla docente di Storia del cinema Manuela Gieri, dalla scrittrice e sceneggiatrice Mariolina Venezia, dalla produttrice Elisabetta Olmi, dal regista Fabrizio Cattani, dal fumettista Giuseppe Palumbo, dall’attrice Sara Ricci.

Guarda il trailer

https://youtu.be/lA3XA1-pp5A

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Kaléidos in scena a Caserta per il ‘Teatro cerca Casa’

Pubblicato

in

Domenica 27 settembre ore 19.00, il Teatro cerca Casa sarà a Caserta con Kaléidos, spettacolo musicale con Marina Bruno (voce) e Giuseppe Di Capua (pianoforte), in scena su un nuovo terrazzo conquistato dalla rassegna itinerante guidata da Manlio Santanelli.

 

 

Il concerto spazia tra diversi stili che si alternano a momenti dal sapore teatrale. Marina Bruno interpreta brani portati al successo da Mina, Liza Minnelli, Edith Piaf, Ute Lemper, Fabio Concato, Lucio Battisti, Claudio Baglioni Eduardo De Crescenzo, Sting, Fabrizio De André, Joe Barbieri, Malika Ayane, Michael Bublé, Tosca, Gloria Estefan.

Biglietto unico 12 euro. Per garantire la partecipazione in sicurezza del pubblico, è necessario prenotare chiamando ai numeri 3343347090 – 081 5782460, oppure attraverso il form presente sul sito www.ilteatrocercacasa.it.

Kaléidos trasporta lo spettatore nel mondo delle storie che racconta, oniriche e straripanti di energia. Un concerto emozionante che crea un’atmosfera magica. «Canto l’amore — racconta Marina Bruno —, l’amore che svanisce, quello che scoppia dentro il cuore. L’amore per un figlio, quello per una persona cara che non c’è più. L’amore che non ti fa dormire, che ti fa ballare ad occhi chiusi, che ti entra nella pelle, che appena nato è già finito. E ancora gli strilli, le lacrime, l’aria della festa, la forma del cuore, il desiderio: tutto questo jazz, note basse e acutissime, trilli, squilli, ritmo! E le storie, di Marinella, di Rosalina, di bambini maltrattati. Storie di vita. Un caleidoscopio di emozioni. Kaléidos».

Il repertorio proposto va da It had better be tonight a Mi sei scoppiato dentro al cuore, La canzone di Marinella, Volami nel cuore, La prima cosa bella, Rosalina, Avrai, Se telefonando, E poi, L’accordéoniste, Shape of my heart, Quando l’amore se ne va, Ancora ancora ancora, All that jazz, Normalmente, 051-222525, Il terzo fuochista, Brava, Beautiful Maria of my soul, Mi tierra, Emozioni, Città vuota.

Continua a leggere



Musica

Hydra music, fuori ora il singolo “Ali nel vento” di Simone Pastore

Pubblicato

in

Arriva come un colpo al cuore la nuova canzone “ALI NEL VENTO” del cantante Simone Pastore. Il singolo, by HYDRA MUSIC, è fuori oggi su tutti i digital store.

 

 

ALI NEL VENTO è una ballade coinvolgente e appassionante, dallo straordinario impatto emozionale. Racconta di una storia d’amore che sente il bisogno di essere vissuta, di ricominciare. “Il futuro lo voglio// – cita il testo – lo voglio con il tuo amore//come qualcuno che bussa con forza alla tua porta//dopo un viaggio che dura anni”. Con un andamento travolgente, caratterizzato da uno di quei motivi che ti entra in testa e non esce più, il giovane cantautore racconta i suoi sentimenti in modo ‘crepuscolare’, inserendo nel testo aneddoti di vita quotidiana che, nella loro semplicità, delle volte, fanno di un solo momento, un momento indimenticabile. Viaggiando fra i ricordi, negli attimi di improvvisa emozione, il ritmo si fa incalzante e porta, inevitabilmente, tutti noi ad immedesimarci. Le immagini, così, diventano parole e queste, a loro volta, diventano musica.

Il singolo scritto e composto dal giovane cantautore Simone Pastore, crede nella forza dell’amore capace di accorciare le più grandi distanze, ricordandoci che si è sempre sotto lo stesso cielo. “Dammi la tua mano// – intona il ritornello – portami lontano// per le strade che non conosco//[…] Siamo solo in mezzo a cento//siamo ali nel vento”.

Quello descritto nel singolo è, dunque, un cammino che, attraverso il filtro dell’amore e dopo continue corse, rinnova e fa crescere l’autore. Un percorso, un turbinio di emozioni e un ritmo che cattura tutto il nostro corpo fanno sì che l’ascoltatore sogni ad occhi aperti, lasciando dentro sé un brivido di adrenalina. In fondo, tutti siamo un’ala nel vento; aspettiamo solo di ricongiungerci all’altra ala per non cadere, per volare insieme.

Simone Pastore, cantautore interprete italiano, producer e arrangiatore. Si approccia alla musica sin da piccolo. All’età di 15 anni inizia a studiare nell’accademia di canto moderno, interpretazione ed educazione della voce “Artesia” del maestro Rino Villani, fino a diplomarsi all’età di 20 anni. Prosegue gli studi prima partecipando al Laboratorio Musicale Aranciablu della Yamaha Music School aderendo ai corsi del “Popular Music Course Vocals” introdotti da Pino Perris e Giuseppe Vessicchio e poi specializzandosi in tecniche di logopedia seguendo i corsi della Melody Music School del prof. Ugo Foscari. Durante gli studi ha partecipato a diverse manifestazioni ed eventi nazionali come “Prima Canto Io” (PrimaTV) dove ha vinto il premio “Una voce per Emilio” con la supervisione di Luca Pitteri, maestro di Amici di Maria De Filippi. Ha partecipato agli stage di X Factor ed Amici. L’11 dicembre 2012 è stato protagonista in prima serata su Canale 5 nel programma televisivo “The Winner Is” condotto da G. Scotti e R. Zerbi. Firma un contratto per un anno con la casa discografica Universal Music Group. Il 22 settembre 2014 è stato lanciato il singolo “Semplice” su Radio Punto Nuovo per l’uscita del suo primo disco “Greatest Hits”. Il 15 luglio 2019 pubblica il singolo “Avellino canta Sarà la nostalgia”. Il 12 dicembre 2019 esce il suo secondo disco “Acustico”. Oggi esce il singolo “Ali nel vento” pubblicato da Hydra Music.

Continua a leggere



Le Notizie più lette