Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Acerra

Afragola, bloccato dalla polizia mentre compie una rapina: arrestato

Pubblicato

in



Rione Salicelle di Afragola: 19enne arrestato per tentata rapina e porto e detenzione abusiva di armi.

Stamattina gli agenti del Commissariato di Afragola, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via delle Nazioni Unite, all’esterno di un esercizio commerciale, una persona con il volto travisato che stava puntando una pistola contro un addetto alla consegna di generi alimentari.
L’uomo, alla vista della volante, ha tentato la fuga minacciando i poliziotti con l’arma ma gli agenti lo hanno bloccato recuperando la pistola ed accertando che si trattava di arma giocattolo priva di tappo rosso.
L’uomo, un 19 enne acerrano, è stato arrestato per tentata rapina aggravata e porto e detenzione abusiva di armi.

Continua a leggere
Pubblicità

Acerra

Sequestrata un’autocarrozzeria abusiva ad Acerra

Pubblicato

in

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Acerra e personale della Polizia Metropolitana di Napoli hanno effettuato un servizio di contrasto al fenomeno delle attività commerciali illecite.

I poliziotti hanno controllato un’autocarrozzeria di via Contrada San Giovanni accertando che il gestore era privo di qualsiasi autorizzazione; inoltre, nello spazio esterno dell’officina hanno notato tre persone che, alla loro vista, hanno tentato la fuga ma sono state bloccate.
Nella struttura sono state trovate 11 auto parzialmente smontate e diverse attrezzature da lavoro, mentre nel cortile sono stati sequestrati 4 metri cubi di rifiuti di veicoli quali sportelli, cofani, paraurti e diversi arnesi per l’illecito esercizio di riparazione.

Il gestore, un 39enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per abbandono di rifiuti, per mancanza delle autorizzazioni per gli impianti di smaltimento, nonché per assenza dei registri di recupero dei rifiuti e di emissioni in atmosfera mentre le tre persone, dipendenti dell’attività, sono state denunciate per resistenza a Pubblico Ufficiale; inoltre, la proprietaria del locale è stata denunciata per stoccaggio di rifiuti e abusivismo edilizio poiché i capannoni adibiti ad officine erano privi di qualunque titolo autorizzativo.

Infine, è emerso che una delle autovetture aveva il numero di telaio non corrispondente a quello riportato sulla carta di circolazione e, per tale motivo, il proprietario è stato denunciato per ricettazione.
Il locale, le vetture e le attrezzature rinvenute sono stati sottoposti a sequestro.

Continua a leggere

Le Notizie più lette