Napoli e Provincia

L’autopsia dovrà chiarire le cause della morte del giovane scout di Torre del Greco

Sarà l’autopsia a stabilire le cause della morte del 17enne scout di Torre del Greco avvenuta nel pomeriggio di ieri durante un’escursione sul Monte Faito.

 

La tragedia si è consumata verso il rifugio di Santa Maria del Castello, nel comune di Vico Equense. Il fatto è accaduto ieri nelle prime ore del pomeriggio, quando il gruppo di 10 giovani scout a seguito di una guida stava salendo verso il rifugio. Probabilmente a causa del gran caldo, in una zona tra l’altro priva di alberi e di zone d’ombra, il 17enne ha accusato un malore e si è accasciato.

Sul posto è immediatamente giunto l’elicottero con a bordo l’equipaggio del Corpo nazionale soccorso alpino e speoleologico (Cnsas) della Campania. Il giovane è stato stabilizzato e trasportato in elicottero all’ospedale di Salerno, dove è deceduto. La giovane vittima si chiamava Giovanni Articolo

Sotto shock gli altri ragazzi che hanno dovuto assistere alla tragedia, lontano dai genitori e in quello che avrebbe dovuto essere un clima di vacanza per recuperare dal triste periodo del lockdown a causa del Covid-19. L’escursione è quindi terminata tristemente, con i compagni scout di Giovanni rientrati a casa anzitempo.

Pubblicità'

Aveva due chilogrammi di hashish in casa: arrestato 38enne nel Casertano

Notizia Precedente

Iphone 12 ad Ottobre nei negozi.E’ Ufficiale

Prossima Notizia