Berlusconi dà il via libera alla candidatura della Patriarca. Martusciello: ‘Ora tocca a noi, la rimonta è inizi...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Alla fine l’ha spuntata la determinazione di Fulvio Martusciello. E così il cavaliere Silvio Berlusconi ha dato il via libera alla candidatura alle prossime elezioni regionali della Campania di Annarita Patriarca, ex sindaco di Gragnano.

 

Con lei sarà candidata anche la ischitana Maria Grazia Di Scala, attuale consigliere regionale. Sulla Patriarca in particolare si erano abbattutti nei giorni scorsi gli strali del coordinatore regionale del partito, il senatore De Siano, sol perché l’ex primo cittadino è anche ex moglie di un condannato per camorra della provincia di Caserta. Ma la fedina penale della Patriarca è pulita e molti cittadini dei Monti Lattari hanno perorato la sua candidatura.

C’è stata una lunga telefonata con Silvio Berlusconi e l’impegno a incontrarsi di persona durante il week end. Lo annuncia Fulvio Martusciello che prosegue: “il Presidente e’ in gran forma, mi ha detto di crederci perche’ la rimonta e’ cominciata. ‘Dovete fare liste forti e inclusive, tutti candidati per vincere. Ora si’ che tocca a noi”

    “Dice bene il presidente Tajani la partita in Campania e’ aperta. E ora tutti in lista per raggiungere l’obiettivo. Dico a De Siano basta liti interne e lotte. Facciamo le liste. Dobbiamo essere forti come ci chiede Berlusconi e andiamo a vincere. De Luca auspica le nostre divisioni, non diamogli questa soddisfazione” : ha spiegato Fulvio Martusciello.






    LEGGI ANCHE

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

    Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE