Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Arte e Musei

‘Anime salve’ al Pan, personale fotografica di Jess Kohl a cura di Collettivo Zero

Pubblicato

in



“Anime salve” debutta al di Napoli. La personale della fotografa e regista inglese Jess Kohl, resterà in mostra al Palazzo delle Arti (Via dei Mille, 60) fino a domenica 27 settembre 2020.

 

“Anime salve” è la prima mostra fotografica italiana che sarà inaugurata venerdì 11 settembre 2020. La mostra personale di Jess Kohl è curata da Collettivo Zero ed è stata realizzata con il contributo di ShowDesk a supporto dei giovani artisti emergenti. Le opere fotografiche selezionate presenteranno al pubblico il suo ultimo progetto realizzato tra le vele di Scampia, un interessante e particolare sguardo dell’obiettivo aperto sulla comunità dei femminielli e delle sue contraddizioni.

Collettivo Zero è un collettivo curatoriale indipendente costituitosi nel 2019 tra i banchi dell’Istituto Europeo di Design a Roma, unendo dei giovani provenienti da diverse città italiane. Composto da Sveva Ventre, Gianluca Sensale, Andrea Pastore, Ilaria Lely, Rita Roberta Esposto, Chiara Di Giorgio, Enrica Mariani e Alice Broggini, è un gruppo eterogeneo di storici dell’arte, architetti, archeologi, educatori all’arte e laureati in Beni Culturali, accomunati da una forte passione per l’arte in ogni sua forma. La sua apertura ai più disparati temi, con una particolare attenzione alla visuale contemporanea, lo ha portato ad essere l’anima portante ed organizzatrice della personale di Jess Kohl.

L’artista negli ultimi anni si è occupata di raccontare, attraverso reportage fotografici e cortometraggi, alcune comunità considerate marginali, dai punk filippini agli Hijras indiani. Attraverso una scenografia ben definita e raccontata senza elementi superflui, le fotografie della personale al PAN rappresenteranno soggetti reali e lasceranno trapelare una realtà poco conosciuta nel suo aspetto più intimo e non ancora documentato. L’opera fotografica di Jess Kohl si allontana da modelli più volte abusati e noti per condurre chi guarda in un contesto quotidiano: un parco, un balcone e sullo sfondo, sempre riconoscibile, il complesso delle vele di Scampia.

https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16592

«É tutto pronto e, dopo un intenso lavoro, riteniamo che la mostra sarà originale ed interessante – dichiarano gli 8 membri di Collettivo Zero – sotto certi aspetti sarà anche sorprendente. Con la mostra proponiamo un percorso che, allontanandosi dallo stereotipo, vuole avvicinare gli sguardi e la sensibilità di ciascuno a un quotidiano ricco di storie diverse, raccontate in un percorso tematico che sicuramente sveleremo e sarà svelato in modo chiaro ai visitatori. É una mostra che si racconta e si può raccontare, ma è soprattutto da vedere e godere. Vi invitiamo tutti al PAN».

Continua a leggere
Pubblicità

Arte e Musei

Al tempio di Serapide si parte il 26 settembre con Temp(i)o scuola e il 27 settembre il tempio del Benessere

Pubblicato

in

A poche settimane dalla sua apertura il Tempio di Serapide, l’antico Macellum di Pozzuoli, è palcoscenico di eventi e attività che coinvolgono il tessuto cittadino. Si parte il 26 e il 27 settembre in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020 e si continua il 3-4 ottobre per il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020 (evento a cura di ASVIS -Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile).

L’agenda è fitta di appuntamenti organizzati da ATI Macellum, l’associazione d’imprese che ha preso in concessione l’antico sito archeologico in partenariato con il parco archeologico dei Campi Flegrei e costituita da: Terra dei Miti Srl, Associazione Amartea, Aporema onlus e Graficamente srl. L’obiettivo dell’associazione è dare nuova linfa al sito puteolano rendendolo fruibile al pubblico con eventi e spettacoli, in collaborazione con il Parco Archeologico dei Campi Flegrei.

Gli eventi più imminenti riguardano le GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO e sono in programma per sabato 26 settembre e domenica 27 settembre. Di seguito il programma delle giornate.

 

Sabato 26 settembre – TEMP(i)O SCUOLA –Fare scuola en plein air

Ore 9:00, ore 12:00 e ore 13:00 – Visite guidate con guida turistica autorizzata.

Ore 9:30-11:30 – Silent Music Walking Tour con l’Associazione FlegWorkout: passeggiata dinamica con partenza Macellum per il centro storico di Pozzuoli passando per il porto, il Rione Terra, Villa Avellino e l’Anfiteatro Flavio.

Ore 10:00 – Visita guidata teatralizzata a cura dell’Associazione Amartea in collaborazione con gli studenti del Liceo Vittorini. Alle 12:00 riparte l’attività per il secondo turno.

Ore 10:00 – Laboratorio “Il gioco dei Faraoni” a cura de La Terra dei Miti.**

Ore 10:00 – laboratorio “rifleSsi_colOri_traSParenze_riflEsSi” a cura dell’Associazione Aporema ONLUS**

 

Domenica 27 settembre – TEMPIO DEL BENESSERE

Ore 9:00, ore 12:00 e ore 13:00 – Visite guidate con guida turistica autorizzata*

Ore 9:30 – Caccia al Tesoro per il centro storico di Pozzuoli. I partecipanti scaricheranno sul loro smartphone l’innovativa App Treasure Hunter (qui le istruzioni per scaricare e giocare https://www.thgame.it/istruzioni/),tramite la quale potranno leggere e risolvere gli enigmi, cercare i Qr code collocati nei pressi delle Tappe per inquadrarli e ottenere l’enigma successivo.

Ore 10:00 – Sarà organizzata una dimostrazione di Masterclass di Gyrokinesis/Taijquan per far conoscere al pubblico le attività che si svolgeranno a partire dall’apertura ufficiale.

Ore 10:00 – Visita guidata teatralizzata a cura dell’Associazione Amartea in collaborazione con gli studenti del Liceo Vittorini. Alle 12:00 riparte l’attività per il secondo turno.

Ore 10:00 – laboratorio “rifleSsi_colOri_traSParenze_riflEsSi” a cura dell’Associazione Aporema ONLUS.**

Ore 10:00 – Laboratorio “Il gioco dei Faraoni” a cura de La Terra dei Miti.**

*Le visite guidate sono per gruppi di max 20 persone. Indossare mascherina e scarpe comode.

**L’inizio dei laboratori, per bambini dai 6 agli 11 anni, sarà preceduto da una visita guidata esclusiva. I bambini realizzeranno un prodotto che potranno portare a casa.

 

Prenotazione obbligatoria al n° 3429505775 o all’indirizzo email info@macellumpozzuoli.it, indossare scarpe comode.

 

Continua a leggere



Arte e Musei

Castellammare, inaugurato il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi

Pubblicato

in

Castellammare. Inaugurato oggi il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi.

 

Nel giorno dell’inaugurazione del Museo Archeologico di Stabia Libero D’Orsi, il direttore generale dei musei Massimo Osanna risponde alle prime curiosità: “Un momento storico questo perché finalmente restituiamo alla città di Castellammare e alle altre limitrofi un patrimonio per troppo tempo chiuso in casse. La realizzazione delle sale è stata affidata all’architetto Cremascoli, riutilizzando vetrine dello stesso Antiquarium risalenti agli anni ’50 del secolo scorso.”
Osanna continua con i ringraziamenti a Libero D’Orsi e al Comitato degli Scavi di Stabiae.

E ancora: “La politica del museo Libero d’Orsi sarà cominciare subito per step. Per ora ci si occupa di questa prima parte, poi si passerà alla seconda parte del museo, che sarà allestita in un’ala al primo piano. Probabilmente sarà allestito per l’anno prossimo.”

Per quanto riguarda la valorizzazione, continua:”Questo contenitore deve cominciare a vivere, faremo già convenzioni con scuole e università affinché venga valorizzato al meglio.

Il Museo ospita reperti provenienti dalle ville romane di Stabiae quali Villa San Marco, Villa Arianna, Secondo Complesso, Villa del Pastore, Villa del Petraro, Villa di Carmiano, nonché dalla Necropoli di Santa Maria delle Grazie e dal Santuario extraurbano sito in località Privati.

Presente anche il Sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino, che commenta così l’apertura del Museo: “Questo sarà solo il primo passo per la valorizzazione di Castellammare. Abbiamo investito circa 4 milioni di euro per il viale degli Ippocastani (il viale che conduce alla Reggia),per museo e per il parco della reggia… Restituiamo ai cittadini le bellezze ineguagliabili che questa città offre.”
Osanna conclude così:”Dobbiamo fare in modo che questo luogo diventi facilmente raggiungibile. Abbiamo già avviato degli accordi con il sindaco su ciò, dopodiché sarà più facile la sua valorizzazione e la sua fruibilità. Sono al vaglio biglietti integrati da Pompei per visitare questo luogo. Abbiamo pensato di chiudere il parco archeologico di Pompei il lunedì per aprire quel giorno anche gli altri siti”.
Presenti all’evento gran parte dell’amministrazione comunale: il vicesindaco Calí, l’assessore Carosella, Amato, Russo, Esposito, il direttore editoriale Luigi Vicinanza, il presidente del parco regionale dei Monti Lattari Tristano dello Ioio.

Non sarà presente all’evento il Ministro dei beni, delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini.

Ivana Rita Afeltra

Continua a leggere



Le Notizie più lette