Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Campania

Lotta al coronavirus, encomio solenne dell’ONB ai Biologi dell’Azienda dei Colli di Napoli

Pubblicato

in

biologi


Lotta al coronavirus, encomio solenne dell’ONB ai Biologi dell’Azienda dei Colli di Napoli. D’Anna: “Sono eroi sconosciuti che fanno onore all’umanità”.

 

Encomio solenne per i Biologi che lavorano nei laboratori degli ospedali dell’Azienda dei Colli – Monaldi – Cotugno – C.T.O. di Napoli, impegnati, in prima linea, nella gestione della pandemia da Covid-19. A conferirlo, nel corso di una cerimonia svoltasi nell’aula “Ferruccio De Lorenzo” dell’ospedale Cotugno, la delegazione dell’ della Campania e del Molise.

La consegna del prestigioso riconoscimento è avvenuta anche per ringraziare i direttori dei Laboratori dell’Azienda dei Colli per l’impegno profuso nella lotta contro il nuovo coronavirus, che ha fatto del capoluogo campano una delle eccellenze, a livello mondiale, nel campo della ricerca scientifica (e non solo) sul virus della SARS Cov2.
Per l’Ordine dei Biologi sono intervenuti Vincenzo D’Anna e Vincenzo Piscopo, rispettivamente presidente nazionale dell’ONB e commissario straordinario della delegazione campano-molisana dello stesso Ordine; per l’AORN dei Colli erano presenti il direttore generale Maurizio Di Mauro, il direttore dei laboratori Monaldi e Cotugno, Luigi Atripaldi e del Cto, Ciro Esposito.

In rappresentanza del SUMAI (il Sindacato unico di medicina Ambulatoriale Italiana e Professionalità dell’Area Sanitaria) c’era Paolo Bassano a rimarcare l’importanza del ruolo svolto da tutti i professionisti ambulatoriali nella lotta alla pandemia.
Il dott. Di Mauro, nel suo intervento, si è complimentato per il “lavoro svolto dai Biologi dell’Azienda dei Colli” ed ha manifestato la propria “soddisfazione per l’iniziativa promossa dall’Ordine dei Biologi”. Dal canto suo, Luigi Atripaldi ha messo in evidenza il lavoro svolto dai Biologi nei Laboratori nei momenti terribili della fase pandemica”.

Ciro Esposito, direttore del laboratorio del CTO, ha ricordato le “concitate fasi iniziali per la gestione della pandemia” e “il ruolo strategico svolto da un laboratorio, come “quello del CTO di Napoli, dotato dell’unico pronto soccorso aziendale”. “Il laboratorio del CTO – ha spiegato Esposito – è impegnato ad effettuare tamponi rapidi per la Sars CoV2 su pazienti che si recano al pronto soccorso e che necessitano di ricovero. Il tutto al fine di scongiurare la trasmissione ospedaliera”.

Inoltre, ha concluso Esposito “il laboratorio di Patologia Clinica del CTO è l’unico laboratorio aziendale di Napoli e provincia ad eseguire lo studio di siero-prevalenza anti-SARS CoV2 decretato dal Ministero della Salute a livello nazionale”.

Il presidente dell’ONB Vincenzo D’Anna, nel ringraziare i Biologi “eroi sconosciuti che fanno onore all’umanità” per “aver assicurato, durante tutta la fase pandemica, “il proprio insostituibile lavoro”, ha auspicato la “migliore risoluzione per il superamento del precariato”. Il commissario Piscopo, infine, “oltre ai Biologi”, ci ha tenuto a “ringraziare anche tutti quanti gli altri operatori sanitari ed i clinici dell’Azienda dei Colli con i quali i Biologi hanno lavorato a stretto contatto per arginare la malattia”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Nera

Torre Annunziata, aveva armi e cocaina in casa: arrestato 24enne

Pubblicato

in

Torre Annunziata. Aveva armi e cocaina in casa: arrestato 24enne.

 

Oggi pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Torre Annunziata hanno effettuato un controllo in via Roma presso l’abitazione di un giovane nella quale hanno rinvenuto, occultata all’interno di un vano ricavato nella porta d’ingresso, una pistola Beretta 81B con matricola abrasa, completa di caricatore e 13 cartucce, oltre a 4 involucri contenenti cocaina del peso complessivo di 23 grammi circa e due bilancini di precisione.

Inoltre, in una stanza dell’immobile, è stata rinvenuta una carabina ad aria compressa.
Giovanni Scamardella, 24enne di Torre Annunziata con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione illegale di arma clandestina, munizionamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Continua a leggere



Campania

Napoli, De Magistris difende i ”baretti” e attacca De Luca: “Ora basta, crea solo caos”

Pubblicato

in

Napoli, De Magistris difende i ”baretti” e attacca De Luca: “Ora basta, crea solo caos”
De Magistris punta il dito contro De Luca. “Il presidente De Luca continua a reiterare l’idea che all’aperto è più pericoloso, che al chiuso e quindi nei locali dopo le 22 si può bere mentre all’aperto no. Davvero non comprendo”.
Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, rispetto al divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le 22, misura contenuta nell’ultima ordinanza varata dal presidente della Regione Campania.

”I virologi ci dicono che al chiuso è più pericoloso rispetto che stare in spazi aperti, eppure De Luca all’aperto non ci fa stare”. ”Chiediamo al presidente un po’ più di serietà e di concretezza. I cittadini – ha aggiunto – hanno bisogno di risposte oltre che di ordinanze che possono essere in alcuni casi criticabili, in alcuni condivisibili e in altri parzialmente condivisibili”.
«È venuto il momento in cui il presidente De Luca metta in campo un’operazione verità. Non è più il tempo di commentare vecchie ordinanze riproposte. Siamo sempre dietro a proclami.
Ad annunci allarmistici o a ordinanze che si revocano e si rimettono e ogni volta si scarica la responsabilità esclusivamente sui cittadini, sulle attività economiche produttive e commerciali».

Prova a far dimenticare i mali di Napoli, con il caos totale del traffico conseguente alla chiusura della galleria Vittoria per la mancata manutenzione, ormai da un decennio, da parte del Comune, attaccando il presidente della Regione sui contagi da Covid.

Lo stop alla movida con il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le 22 e il limite di venti persone alle feste “è la penultima decisione prima di chiudere tutto”.

 

 

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette