“Il vaccino per il coronavirus al quale stiamo anche noi contribuendo sta nella fase di sperimentazione animale e per novembre dovremmo testarlo sull’uomo”.

 

Cosi’ Paolo Ascierto, oncologo e ricercatore del Pascale, a Casal di Principe, dove ricevera’ uno dei riconoscimenti in memoria di don Peppe Diana, il prete ucciso dalla camorra casalese nel 1994. “I tempi purtroppo sono lunghi – continua l’oncologo – perche’ e’ necessario verificare bene che sia sicuro ed efficace. Inizieremo la fase sull’uomo e i risultati si avranno non prima della prossima estate”.

LEGGI ANCHE  Cala il contagio covid in Italia: positività all'1,6%
ADS

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ascierto: La Campania è un posto sicuro, anche il focolaio Mondragone è stato gestito bene

 

Sui focolai, Ascierto ammette che “non bisogna abbassare la guardia; aldila’ del focolaio di Mondragone, in Veneto sappiamo di una persona finita in rianimazione. Questo significa che il virus circola e manda ancora le persone in terapia intensiva”.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Coronavirus, il ministro Speranza annuncia: ‘Stretta su chi rifiuta le cure. A scuola faremo i test’

Notizia precedente

Coronavirus, gli Usa arrivano a circa 3 milioni di contagi e 130mila morti

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..