Napoli, spaccio nella movida di largo san Giovanni Maggiore: preso pusher 21enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, spaccio nella movida di largo san Giovanni Maggiore: preso pusher 21enne. I carabinieri del Nucleo Operativo di Napoli Centro hanno arrestato per spaccio di droga Giovanni Esposito, 21enne del quartiere Pendino già noto alle forze dell’ordine.

 

Forti delle lamentele di alcuni residenti di Largo San Giovanni Maggiore, secondo i quali durante la movida la piazza fosse luogo di spaccio, i militari, su disposizione del Comando Provinciale di Napoli, hanno organizzato servizi di osservazione mischiandosi alla folla.

Alla prima cessione di stupefacente, i carabinieri sono intervenuti e bloccato il 21enne e un giovane napoletano, poi segnalato alla Prefettura quale assuntore di droga.
Nelle tasche di esposito una dose di marijuana di 1,5 grammi. Il 21enne è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.






LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Il Commissario Straordinario visita l’Istituto Comprensivo “Cilea – Mameli” di Caivano

Il giorno precedente, il prefetto Filippo Dispenza, coordinatore della Commissione Straordinaria al Comune di Caivano, ha visitato l'Istituto Comprensivo "Cilea - Mameli" di Caivano,...

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE