La Dia Salerno confisca beni per 2 milioni di euro a imprenditore legato al clan Zullo

SULLO STESSO ARGOMENTO

 La Dia Salerno confisca beni per 2 milioni di euro a imprenditore legato al clan Zullo. Il provvedimento ha interessato l’ imprenditore di Cava de’ Tirreni, Antonio Di Marino, 29enne.

 

Di Marino nel 2018 era stato colpito da provvedimento di custodia cautelare in carcere, eseguito nell’ambito dell’operazione “Hyppocampus” insieme ad altri 13 indagati per estorsione, usura e trasferimento di valori commessi con l’aggravante del metodo mafioso. Si ritiene che il 29enne faccia parte del gruppo camorristico che ha a capo Dante Zullo.

Oltre alla confisca, a suo carico anche la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Confisca per due ditte di panificazione e conti correnti






LEGGI ANCHE

Amianto in Fincantieri di Castellammare: risarcimento di 140mila euro a operaio di Scafati

Risarcimento da 190mila euro per un ex operaio Fincantieri di Castellammare di Stabia Un ex operaio della Fincantieri di Castellammare di Stabia ha ottenuto...

Oroscopo di oggi 22 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 22 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a portare a termine...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE