Il ragazzo rapinato durante i festeggiamenti per la Coppa Italia vinta dal Napoli avrà un nuovo scooter

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il ragazzo rapinato durante i festeggiamenti per la Coppa Italia vinta dal Napoli avrà un nuovo scooter ed una polizza assicurativa gratuita grazie alla solidarietà delle persone. “Nessuno mi ha aiutato quella notte”. Borrelli e Simioli: “Siamo molto contenti per lui. Cercheremo di sostenere tutti quelli che durante quella notte hanno subito furti”.

 

Sono stati numerosi i messaggi e gli interventi di solidarietà per Salvatore, il ragazzo che durante la notte dei festeggiamenti per la vittoria della Coppia Italia ha subito la rapina dello scooter.

Il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico de “La Radiazza” Gianni Simioli si sono mobilitati sin da subito affinché Salvatore potesse avere un nuovo scooter e così, attraverso loro, molte persone hanno generosamente fatto delle donazioni ed il titolare di un’agenzia di assicurazioni, Emanuele Brando, ha regalato al giovane ragazzo una polizza assicurativa.

    In diretta telefonica a “La Radiazza” Salvatore ha ringraziato tutti coloro che si sono mostrati solidali nei suoi confronti:” Ringrazio tutti per quello che stanno facendo per me, è molto bello. La cosa che mi rammarica è che quella sera quando subii la rapina le altre persone presenti non hanno neanche accennato ad offrimi un aiuto o un sostegno.  Ho visto che qualcuno mi ha attaccato per la questione dell’assicurazione bulgara, vorrei chiarire che si trattava di una polizza in regola e che se mi sono affidato ad assicurazioni estere è perché qui i costi sono stratosferici.”

    “Siamo molto contenti per Salvatore che potrà così riavere il motorino e potrà lavorare. La sua storia ci ha colpito e così abbiamo deciso di aiutarlo. Abbiamo avuto notizia di altre rapina avvenute quella stessa serata, cercheremo di aiutare tutti quelli che durante i festeggiamenti hanno subito dei furti.”- hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Simioli.

    “Riguardo alla questione assicurazioni è vergognoso che qui a Napoli una polizza debba costare molto di più rispetto ad altre città anche per chi non ha mai commesso sinistri, è un’ingiustizia.”- ha proseguito il Consigliere Borrelli.






    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE