google news

Napoli, accoltellata perché redarguisce l’automobilista che la stava investendo

Una donna di 50 anni viene aggredita, insultata e ferita al braccio con un coltello per aver redarguito un’automobilista che la stava per investire sul Lungomare di Napoli mentre attraversava sulle strisce pedonali.

Napoli, entra in una casa ai Ponti Rossi e ruba una bici elettrica. IL VIDEO

Napoli, escalation criminalità senza freni: ladro a volto scoperto entra indisturbato in un terrazzo e ruba bicicletta elettrica. E' accaduto nella zona dei Ponti...

Napoli. Una passeggiata sul Lungomare di via Caracciolo ha rischiato di finire in tragedia per una donna napoletana cinquantenne domenica 5 settembre.

La donna intenta ad attraversare la strada sulle strisce pedonali ha rischiato di essere investita da un’auto che si è fermata a pochi centimetri da lei dando la sensazione di volerla sfidare quasi per gioco. La signora ha redarguito il guidatore ma a quel punto dopo essere stato ricoperta da una valanga di insulti, anche volgari ed osceni, la donna è stata raggiunta dalla compagna dell’automobilista, nel frattempo uscita dall’auto, che dopo aver estratto un coltello a scatto dalla borsa, ha colpito la signora con due fendenti al braccio ferendola anche al muscolo.

Dopo la denuncia della vittima, che è intervenuta anche in diretta telefonica a La Radiazza per raccontare l’accaduto, si è scoperto che l’automobilista sarebbe un soggetto legato alla malavita del quartiere di Forcella. La donna che tra l’altro è una volontaria a favore dei senza tetto ha con determinazione chiesto giustizia confermando la denuncia e l’identificazione degli aggressori.

“Innanzitutto esprimiamo la nostra solidarietà alla signora a cui va tutto il nostro appoggio per aver avuto tanto coraggio nel denunciare e di non essersi fatta intimidire da questi criminali. Napoli, purtroppo, è sempre più infestata da questi delinquenti e violenti che stanno rendendo le strade off-limits per la gente perbene. Aggrediscono le persone e addirittura le uccidono per nulla come è avvenuto l’altra sera al rider pestato a sangue da una baby gang per non aver accettato di essere bullizzato.

Se non si interviene in maniera determinata ed ostinata a breve la città sarà totalmente in mano ai clan, ai criminali e alla mala gente. È questo ciò che si vuole? Sicuramente no. Per questo serve la certezza della pena per fermare questa criminalità dilagante. Ringraziamo Pino Grazioli per aver segnalato questa vicenda”,  hanno dichiarato il Consigliere Regione di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Pubblicita

Le Notizie più lette

In Primo Piano

Cronaca Napoli

Napoli, entra in una casa ai Ponti Rossi e ruba una bici elettrica. IL VIDEO

Napoli, escalation criminalità senza freni: ladro a volto scoperto entra indisturbato in un terrazzo e ruba bicicletta elettrica. E' accaduto nella zona dei Ponti...

Covid in Campania: contagi in risalita, una nuova vittima

Covid in Campania. Sono 2698 i positivi del giorno su 14.332 test effettuati, per un indice di contagio pari al 18,82%, in crescita di...

Napoli, al setaccio la movida del centro storico

Ieri, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati Decumani, Montecalvario e Vomero, i finanzieri del...

Napoli choc, entra in casa di una donna e tenta di rapinarla: arrestato

Napoli choc: si introduce nell’abitazione di una donna e tenta di rapinarla. Arrestato. E' accaduto nel centro storico. Protagonista un pakistano armato di coltello. Ieri...
spot_img
spot_img

Leggi anche

Napoli, entra in una casa ai Ponti Rossi e ruba una bici elettrica. IL VIDEO

Napoli, escalation criminalità senza freni: ladro a volto scoperto entra indisturbato in un terrazzo e ruba bicicletta elettrica. E' accaduto nella zona dei Ponti...