Contraffazione di bottiglie vino pregiate: 11 indagati

Stroncato un giro di contraffazione di vini pregiati che operava a Brescia: con l’operazione ‘Vuoti a rendere’ del Nas dei carabinieri di Firenze sono state indagate 11 persone. Nelle province di Avellino, Barletta-Andria-Trani, Brescia, Como, Foggia, Pisa, Prato e Roma, i militari, coordinati dal pm della procura di Brescia, Erica Battaglia, hanno eseguito oggi 9 […]

google news

Stroncato un giro di contraffazione di vini pregiati che operava a Brescia: con l’operazione ‘Vuoti a rendere’ del Nas dei carabinieri di Firenze sono state indagate 11 persone.

Nelle province di Avellino, Barletta-Andria-Trani, Brescia, Como, Foggia, Pisa, Prato e Roma, i militari, coordinati dal pm della procura di Brescia, Erica Battaglia, hanno eseguito oggi 9 decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti indagati, ritenuti responsabili, insieme ad altre due persone già oggetto di interesse investigativo, di contraffazione di vini pregiati, sia italiani (con marchi Igt/Doc/Docg) che stranieri.

LEGGI ANCHE  Il Sindaco di Salerno: "Sento notizie incoraggianti sulla Salernitana, esclusione dalla Serie A non immaginabile"

L’indagine nasce nell’ottobre del 2018, a seguito di segnalazioni inerenti la vendita in Italia e in Belgio tramite la piattaforma di aste on line Ebay di bottiglie di vino pregiato Igt Toscana contraffatte tali da indurre in inganno l’acquirente su origine, provenienza e qualità del prodotto contenuto, diverso da quelle indicato in etichetta. I riscontri investigativi sulle tracce lasciate dai venditori hanno permesso di localizzare in provincia di Brescia una vera e propria centrale di contraffazione di vini, ideata e realizzata da un cittadino italiano.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Napoli, Catello Maresca: “Città in ginocchio per il maltempo”

Il consigliere comunale di opposizione Catello Maresca, accusa l'amministrazione comunale di inefficienza

Pazienti raggirati da falsi medici, 2 misure cautelari

Neppure il sequestro dell'appartamento adibito a studio li ha indotti a desistere dal diagnosticare patologie fantasma e praticare pseudo cure, dannose a tal punto...

Napoli, in via Caracciolo arrivano i rallentatori acustici

In via Caracciolo bande sonore e luminose per la sicurezza stradale

Napoli, drogato con il caffè e derubato dei suoi anelli d’oro

E' accaduto ad un uomo di 80 anni alla Rotonda Diaz a Napoli dopo aver accettato un caffè da un altro uomo

IN PRIMO PIANO

Pubblicita