______________________________

Ancora attacchi alle scuole nel napoletano. Un di subisce due in pochi giorni. Borrelli:” Durante questa emergenza le scuole sono sempre più sotto attacco, bisogna renderle dei luoghi sicuri per i bambini. Chiediamo videosorveglianza, pattugliamenti continui e presidi di Polizia fissi nelle aree più a rischio.”

Due a pochi giorni di distanza l’uno dal altro sono avvenuti nell’istituto scolastico Ciccarelli di che ospita un ed un nido.

Un primo attacco è stato subito venerdì 29 maggio mentre il secondo ha avuto luogo il 2 giugno ed hanno causato ingenti danni sia all’ che all’ nido. Tutto è stato messo sottosopra, gli armadietti sono stati divelti, sono stati danneggiati porte, bagni e vetri e diverso materiale è stato portato via, tra cui un televisore che alcune mamme avevo acquistato per regalarlo alla scuola.

“Siamo disperati noi genitori insieme al direttore. Ci sentiamo abbandonati da tutti, non è possibile andare avanti così, la scuola ed i nostri figli devono essere tutelati, I bambini e i loro luoghi dovrebbero essere sempre protetti e nessuno dovrebbe toccarli” – ha raccontato Laura Rocco, una mamma di un alunno dell’asilo che si è rivolta al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Durante questa emergenza sanitaria sono aumentanti gli attacchi ai danni delle scuole, che restano chiuse, il fenomeno si era già manifestato durante il lockdown ma ora sta proseguendo e sta peggiorando. Le scuole devono essere dei luoghi sicuri ed inviolabili, nessuno può toccare i bambini, che sono il nostro futuro e la nostra speranza. L’istruzione e la socialità dei bambini sono diritti sacrosanti che devono potersi svolgere nella maniera più sicura, allora noi chiediamo più sicurezza per gli istituti scolastici con sistemi di videosorveglianza, pattugliamenti continui delle forze dell’ordine e presidi fissi nelle aree più a rischio.”- ha dichiarato il Consigliere Borrelli.



Cronache Tv



Altro Barra


Ti potrebbe interessare..